Challenger Istanbul, derby francese in finale

Si affronteranno domani, nell’ultimo atto dell’ATP Challenger di Istanbul, i tennisti francesi Benjamin Bonzi e Arthur Rinderknech. I due hanno eliminato in semifinale rispettivamente Mohamed Safwat (7-6, 6-4) e Jozef Kovalík (7-5, 6-4).


Benjamin Bonzi alla terza finale Challenger

Il francese Benjamin Bonzi, battendo nella semifinale del Challenger di Istanbul Mohamed Safwat ha raggiunto la terza finale del circuito in carriera. Le prime due erano state giocate a Drummondville nel 2018 (persa da Denis Kudla) e l’anno scorso a Bengalore, in cui aveva rimediato un’altra sconfitta, stavolta contro James Duckworth. Il match contro l’egiziano Safwat è stato un incontro intenso, durato poco meno di due ore.

Benjamin Bonzi colpisce di rovescio
Benjamin Bonzi – Photo credit: via Twitter @FFTennis

Il primo set è stato equilibrato fino agli ultimi due giochi prima del tie-break, in cui entrambi i giocatori sono riusciti a strappare il servizio all’avversario. Nel game conclusivo del parziale Bonzi ha avuto vita facile, conquistandolo per 7-1. In apertura di secondo set il francese ha ottenuto due break di fila andando avanti 3-0, salvo restare con una sola lunghezza di vantaggio a partire dal game successivo. Tenendo entrambi i giocatori i propri turni di servizio fino alla fine, il set si è concluso 6-4, certificando così la vittoria di Bonzi. Il francese, che aveva eliminato agli ottavi l’azzurro Musetti, proverà dunque domani a conquistare il primo titolo in carriera non a livello Futures.


Rinderknech per completare il derby francese in finale al Challenger di Istanbul

Il secondo tennista transalpino che si giocherà domani la finale del Challenger turco è Arthur Rinderknech. Il classe 95 ha infatti battuto in due set lo slovacco Jozef Kovalík dopo un’altra semifinale molto combattuta.

Arthur Rinderknech al Challenger di Istanbul
Arthur Rinderknech – Photo credit: via Twitter @ATPChallenger

Nel primo set i due giocatori hanno visto in totale ben 9 palle break, sfruttate da entrambi in successione nel sesto e settimo gioco. La zampata decisiva per conquistare il parziale è arrivata quando sul 5-5 Rinderknech ha strappato il servizio allo slovacco per poi servire per il set. Kovalík ha poi aperto il secondo set andando in vantaggio per 4-1. Ma, nel momento decisivo della gara, quando lo slovacco avrebbe dovuto dare la spinta finale per prolungare il match, Rinderknech è tornato in partita. Con due break conquistati nel settimo e nono gioco, il francese ha ribaltato l’esito del secondo set, chiudendolo per 6-4 e conquistando l’accesso alla finale. Per Rinderknech sarà la quarta finale a livello Challenger e finora il suo bilancio è di due vinte e una persa.

L’ultimo atto di domani alle 11:30 ora italiana, vedrà quindi in campo una finale tutta francese. Questo sarà anche il primo testa a testa tra Bonzi e Rinderknech.



Tommaso Mangiapane

© RIPRODUZIONE RISERVATA