Tennis

ATP Vienna: Sinner fa fuori anche Novak e accede ai quarti di finale

Jannik Sinner vince la decima partita consecutiva indoor (con un parziale di 20 set vinti e zero persi) superando Dennis Novak e conquistando i quarti di finale del 500 di Vienna. In ottica Race l’altoatesino stacca leggermente Norrie, sconfitto oggi da Auger-Aliassime, e si avvicina ancora a Hurkacz, eliminato al primo turno due giorni fa.

Non il miglior Sinner, ma solido abbastanza per superare Novak

Il Novak in campo nel primo set mostra a grandi linee la stessa solidità vista ieri nel match contro Gianluca Mager, con Sinner leggermente sofferente sui cambi di ritmo dell’austriaco. L’altoatesino è il primo a concedere palle break, due nel quarto gioco sotto 15-40, ma è bravo ad annullarle grazie a quattro prime ben assestate. Due giochi dopo, Jannik passa al contrattacco e ottiene lui due palle break, ma a differenza dell’avversario è pronto a trasformarle ottenendo così un prezioso vantaggio che riuscirà a mantenere fino alla fine del set. Il nativo di San Candido infatti sfrutta un servizio che nella seconda parte del set lo vede concedere solamente due punti e chiude sul 6-4 dopo quasi quaranta minuti di gioco.

Sinner inizia con autorità un secondo set in cui Novak non riesce più a metterlo in difficoltà come fatto parzialmente nella prima frazione di gioco. Le percentuali con la prima di servizio dell’austriaco calano non poco e Jannik riesce più facilmente a trovare i pertugi per strappare la battuta nel primo e nel terzo gioco. Il numero 11 del mondo accumula così un vantaggio che Novak non più recuperare; amministrandolo fino al 6-2 Sinner guadagna il gettone per i quarti di finale, dove avrà la possibilità di centrare la semifinale e con essa il sorpasso su Hubert Hurkacz al nono posto della Race. Una piazza che lo vedrebbe virtualmente tra gli otto Maestri che andranno a Torino a giocarsi le Finals

ENRICO RUGGERI

Photo Credit: via Twitter, @federtennis

Seguici su Metropolitan Sport

Adv
Adv
Adv
Back to top button