Tennis

ATP Washington: Seppi rimonta Uchiyama e si prende il secondo turno

Adv

Buon avvio al Citi Open per Andreas Seppi, uno dei due azzurri presenti nel tabellone principale. Il 37enne di Caldaro ha lasciato per strada il primo set contro il giapponese Yusataka Uchiyama ma alla fine è riuscito ad avere la meglio al set decisivo contro l’esperto asiatico. Al secondo turno ci sarà per Andreas il pericoloso canadese Auger-Aliassime, testa di serie numero 2 del torneo ATP 500 di Washington.

Parte bene il Citi Open dell’azzurro: adesso la sfida con il giovane canadese

Dopo due sconfitte al primo turno rispettivamente a Los Cabos ed Atlanta, è tornato al successo Andreas Seppi (numero 88 ATP). L’altoatesino si è reso protagonista di un ottimo esordio al torneo ATP 500 di Washington andando a sconfiggere in rimonta il giapponese Yasutaka Uchiyama (numero 123 ATP) con lo score di 3-6 7-5 6-3 dopo 2h e 03 minuti di gioco. Per l’azzurro si tratta della quinta vittoria stagionale a livello di circuito maggiore dopo i primi turni superati a Parigi e Wimbledon e i quarti di finale raggiunti in quel di Eastbourne. Quest’oggi Andreas è stato bravo anche ad approfittare di un avversario obiettivamente alla sua portata prima di un secondo turno difficile ma non impossibile. Al prossimo round, infatti, incrocerà la racchetta con il giovane canadese Felix Auger-Aliassime (numero 15 ATP), testa di serie numero 2 qui al Citi Open e beneficiario di un bye al primo turno. Questo nome rievoca a Seppi sicuramente splendidi ricordi. Quest’anno, infatti, lo ha sconfitto in quattro set al primo turno del Roland Garros in un incontro splendidamente giocato dall’italiano. Quello andato in scena nella Capitale francese è anche l’unico head to head tra i due giocatori.

ATP Washington: Andreas avanza grazie ad un secondo ed un terzo set di grande livello

Si conclude per 6-3 in favore del giapponese un primo set decisamente rapido (31 minuti). La chiave di volta del parziale è il quinto game, in cui Andreas non riesce a convertire (soprattutto per meriti del nipponico) due palle break consecutive. Dopo questa occasione sfumata l’altoatesino si disunisce e perde lui la battuta nel game successivo. Seppi nell’ottavo gioco prova a restare in vita cancellando due set point di fila ma poi Uchiyama, chiamato a servire per la frazione, è implacabile. Grandissima, tuttavia, la reazione dell’altoatesino, che conquista con notevole autorità il secondo set. Quest’ultimo sembra stregato ma per fortuna Andreas riesce a risolverlo in proprio favore in virtù del break a zero messo a segno nel dodicesimo game.

Numerose, infatti, le chance sprecate dall’italiano in precedenza, tra cui una palla break nel secondo gioco ed addirittura tre set point nel decimo. Alla fine è comunque 7-5 Seppi: il match si decide al terzo e decisivo set. Qui l’azzurro parte benissimo grazie al break firmato nel quarto game (3-1) ma il nipponico non demorde e piazza l’immediato contro break (3-2). Il nativo di Caldaro, tuttavia, dà sempre la sensazione di avere tra le mani le sorti dell’incontro. Quest’ultima viene confermata dal nuovo allungo di Andreas nell’ottavo game (5-3). Autoritario il turno di battuta finale, quello che permette all’altoatesino di chiudere 6-3 e di conquistare una vittoria che gli darà certamente fiducia per il proseguo del torneo.

ENRICO RICCIULLI

Photo Credit: account Twitter ufficiale della Federazione Italiana Tennis, @federtennis

Adv
Adv
Adv
Back to top button