Tennis

ATP Washington: Sinner batte il compagno di doppio Korda e vola ai quarti

Adv

Dopo tre mesi e mezzo Jannik Sinner tornerà a giocare un quarto di finale ATP e lo fa dopo aver battuto il compagno di doppio a Washington, Sebastian Korda. L’altoatesino, che ha risolto in due set dopo una battaglia durata quasi due ore, adesso troverà il numero 81 del mondo, Steve Johnson.

Sinner vince con tanta testa

Primo set subito lungo e subito impegnativo per l’altoatesino che lotta per più di un’ora contro il compagno di doppio con cui cercherà di vincere il suo secondo titolo dopo quello conquistato in coppia con Opelka ad Atlanta. Dopo quattro game risolti al servizio da ambo le parti, si giocano le prime palle break in un quinto gioco deciso ai vantaggi. Le palle break (tre) sono a favore di Sinner, che però non trova lo slancio risolutivo per strappare la battuta a Korda. Due game dopo tocca a quest’ultimo avere a disposizione la possibilità di portarsi avanti di un break, ma anche il nativo di San Candido è bravo a tenere botta. Nel nono game è suo il primo break, ma in quello successivo lo statunitense riporta il punteggio in parità. Il set si decide allora al tie-break, giocato alla grande da Jannik, che quindi manda tutti a sedersi per il cambio di campo in vista del secondo parziale.

Prima di potersi sedere però Korda è costretto a chiamare il fisioterapista a causa di un problema alla schiena. Lo statunitense però torna a giocare senza difficoltà, anzi. Come nel primo set, i primi quattro game passano veloci con i due che giocano pochi punti e pochi scambi, mantenendo senza problemi il proprio turno di servizio. Nei tre giochi successivi Korda ha un’evoluzione enorme e con un parziale di 12 punti a 2 piazza un doppio break ai danni di un Sinner non troppo colpevole. Nell’ottavo game il set sembra ormai segnato, ma l’altoatesino reagisce recuperando a zero uno dei due break; due giochi dopo Jannik completa la rimonta pareggiando i conti e costringe poi l’avversario ancora al tie-break. Come nel primo set è Sinner a giocare meglio il tredicesimo game e, con un ottimo 7-3, chiude la partita staccando il pass per dei quarti che mancano dal 500 di Barcellona.

ENRICO RUGGERI

Photo Credit: via Twitter, @atptour

Seguici su Metropolitan Sport

Adv
Adv
Adv
Back to top button