Musica

Avril Lavigne: 10 canzoni da conoscere della cantautrice canadese

Compie oggi 38 anni Avril Lavigne, la cantautrice canadese che iniziò la sua carriera ben più di 20 anni fa, quando a 17 anni colpì tutto il mondo con il suo look ribelle e le sue canzoni pop punk. Brani come Sk8r Boi e Complicated hanno fatto la storia della musica dei primi anni 2000 e consacrato l’artista come una delle più amate del terzo millennio. Oggi la celebriamo con 10 canzoni meno celebri che bisogna necessariamente conoscere per avere uno sguardo nuovo sulla sua personalità e il suo talento.

10 canzoni di Avril Lavigne tra pop punk e rock ballad

Avril Lavigne Love Sux - Credits: Twitter
© Twitter

Let Go

Let Go è l’album d’esordio di Avril Lavigne, pubblicato quando aveva solo 17 anni. Vicino a tracce iconiche come Sk8r Boi, Complicated e I’m With You, ci sentiamo di consigliare anche Losing Grip (la canzone preferita dell’artista contenuta in questo album), traccia di apertura in cui è possibile sentire le influenze alternative e grunge che hanno formato la cantautrice. Accanto a essa citiamo anche Things I’ll Never Say, una ballad d’amore pop e un po’ naïf ma non per questo meno apprezzabile; il massimo delle sue potenzialità sono espresse nella versione live acustica, di cui vi consigliamo l’ascolto.

Under My Skin

Under My Skin è l’album più dark di Avril Lavigne, a cominciare dal concept grafico del disco stesso. L’immagine ribelle dell’artista è più matura anche nelle esperienze, e lo si può notare nelle tracce che consigliamo: Take Me Away; Forgotten, la più gotica dell’album; Freak Out, dove riecheggiano gli echi delle canzoni più celebri dell’album precedente, ma si sente anche l’influenza delle nuove He Wasn’t e My Happy Ending; e infine Slipped Away, intensa e personale ballad di chiusura del disco che l’artista ha dedicato al nonno scomparso.

The Best Damn Thing

L’album The Best Damn Thing rappresenta una svolta nella discografia di Avril Lavigne, che ha raggiunto la piena maturità artistica e personale che le permette di non incasellarsi più in un genere e in un’immagine precisa ma di sbizzarrirsi con ciò che ama, pur mantenendo sempre il suo tratto distintivo di ribellione. Le canzoni di questo album che vi consigliamo sono I Can Do Better, Runaway ed Everything Back But You, che sicuramente vi faranno dimenticare il ritornello martellante di Girlfriend.

Avril Lavigne

Nel quinto album in studio, omonimo, Avril Lavigne sembra guardare al suo passato d’artista con tenera nostalgia. Ne sono un esempio le tracce Here’s to Never Growing Up e Rock n Roll; ma quella che noi vogliamo consigliarvi è senza dubbio Bad Girl, in featuring con Marilyn Manson: una delle più rock mai composte dall’artista, che qui scopriamo in una nuova veste decisamente più provocante e sensuale.

Chiara Cozzi

Seguici su Google News

Chiara Cozzi

Critica cinematografica per passione, scrittrice per vocazione.
Back to top button