Calcio

Bari, promozione come migliore seconda?

Il presidente del Pontedera, Paolo Boschi, in un’intervista al quotidiano La Nazione, ha parlato di come potrebbero concludersi i campionati, con un’idea che coinvolge anche il Bari. I biancorossi potrebbero addirittura ritrovarsi a giocare in Serie B il prossimo anno, nonostante il mancato primato in classifica nel caso in cui non si dovesse più riprendere a giocare. Ecco la proposta del patron dei toscani.

Bari in B da migliore seconda?

Mentre in questi giorni tutti concordano su un’urgente riforma della Serie C e alla creazione di una divisione “d’èlite”, Paolo Boschi, presidente del Pontedera, fa una proposta per il prossimo anno. Partendo dal presupposto che sarà davvero complicato tornare a giocare, soprattutto per la Lega Pro, bisognerà trovare una soluzione, se non si vuole annullare questo campionato. Parlando a La Nazione, il patron ha espresso quest’idea:

Io sono per chiudere il campionato qui e non per finirlo tra settembre e dicembre, anche perché una decisione simile comprometterebbe pure la stagione futura. (…) Per le promozioni farei salire in B le tre prime classificate oltre alla migliore seconda tra i gironi, magari con un criterio da studiare per definire quale sarà, tipo la disputa di un playoff tra loro. Per le retrocessioni invece, oltre alle ultime direttamente in D, per le altre farei disputare i playout. Insomma: giocare quanto basta e poi pensare alla nuova stagione.

Una proposta un po’ bizzarra, che però potrebbe favorire il Bari: i biancorossi sono attualmente la seconda in classifica con più punti. I ragazzi di Vivarini hanno infatti accumulato finora 60 punti, a discapito dei 55 della Reggio Audace e dei 45 della Carrarese. Se poi dovesse disputarsi un playoff per decretare la migliore seconda, anche in quel caso i galletti avrebbero ampie possibilità di imporsi per ottenere la promozione nella serie cadetta.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELL’AUTORE

Back to top button