Cultura

Bartolomeo Cristofori, l’inventore del pianoforte

Il pianoforte è uno strumento meraviglioso, completo quanto rivoluzionario, ma ci siamo mai chiesti chi è stato ad inventarlo? Ebbene costui è Bartolomeo Cristofori, nato oggi a Padova nel 1655.

Ferdinando De Medici – figlio dell’allora granduca di Toscana Cosimo III -notò le creazioni del Cristofori- cembalaro di professione – il quale lo volle a corte al seguito dei numerosi musicisti di cui solevano circondarsi i Medici.

A Firenze Bartolomeo Cristofori era incaricato della creazione di clavicembali, di cui era esperto e durante il suo soggiorno a corte gli fu commissionata la creazione di uno strumento che anziché pizzicare le corde – come accadeva nel clavicembalo – le percuotesse.

Il clavicembalo a quei tempi era lo strumento più diffuso e conosciuto ma aveva numerosi difetti e limiti dovuti alla sua stessa morfologia.

Uno dei primi esemplari di pianoforte.
photoedit:web
Uno dei primi esemplari di pianoforte.
photoedit:web

I primi prototipi dei fortepiani si susseguirono anche dopo la morte del suo mecenate arricchendo la collezione di strumenti musicali dei Medici.

Purtroppo sono poche le riproduzioni pervenute sino a noi tra le quali spicca quella del 1722, oggi conservata nel Museo degli Strumenti musicali di Roma.

LA RIVOLUZIONE DEL PIANOFORTE DI BARTOLOMEO CRISTOFORI

Esiste un ritratto di Bartolomeo Cristofori in cui è in piedi accanto ad uno strumento a tastiera con un foglio in mano.

Ritratto di Bartolomeo Cristofori 
photoedit:web
Ritratto di Bartolomeo Cristofori
photoedit:web

Dal disegno si evince lo schema della meccanica a martello e si legge la scritta Bartholomaeus Cristof.

I cambiamenti apportati dal pianoforte, rispetto al suo antenato il clavicembalo è la possibilità di modulare il suono.
Il Cembalo, si diceva, non completava tutto l’esprimere dei sentimenti umani, mentre la nuova meccanica che anziché pizzicare le corde le percuoteva, permetteva di ricreare un suono forte o piano. Da qui il nome pianoforte.

Meccanica del pianoforte odierno
photoedit:web
Meccanica del pianoforte odierno
photoedit:web

Purtroppo questo strumento conoscerà la sua fama solo dal 1800 in poi, quando la divulgazione delle informazioni e lo spostamento degli strumenti saranno facilitati.

Back to top button