Basket

Basket, il momento delle italiane in EuroCup ed Eurolega

Prima dell’arrivo del Natale e delle festività più in generale, andiamo ad analizzare il cammino delle cinque italiane di basket impegnate nei tornei europei di EuroCup ed Eurolega, le due coppe messe in palio dall’universo della pallacanestro del Vecchio Continente. Come stanno procedendo i rispettivi cammini delle formazioni nostrane?

EuroCup di Basket

Basket, il momento delle italiane in EuroCup ed Eurolega
(Getty Images)

Nemmeno il tempo di godersi la vittoria nel campionato di basket contro l’Olimpia che Trento ripiomba nuovamente nell’oblio europeo. Pesante sconfitta esterna per i ragazzi di Molin che non riescono dare seguito al buon momento, crollando per 80-57 sul parquet dello Slask Wroclaw nel 9° turno di EuroCup. Serata maledetta per la Dolomiti Energia incapace di entrare in partita e spazzata via dai polacchi che smuovono le acqua in fondo alla classifica del gruppo B al termine del girone di andata.

Per la Reyer Venezia, nel gruppo A, arriva il ko casalingo contro il Prometey per 71-75. Sfida dai due volti con i lagunari che conducono il primo tempo per poi crollare nel terzo quarto che diventerà decisivo ai fini del risultato. Inutile il 13+7 a referto di Brooks e gli 11 punti di Freeman ad evitare la sconfitta e l’aggancio in classifica da parte degli ucraini.

Reggio Emilia saluta la Champions League. Al PalaBigi, nella sesta e ultima giornata del gruppo B, la UnaHotels cede per 66-90 al Telekom Bonn, già certo della prima piazza e del passaggio diretto alla seconda fase. Non bastano le prove di Vitali (17 punti) e Strautins (15 punti) agli emiliani che avrebbero avuto bisogno di una vittoria per andare ai play-in, chiusura al quarto posto ed eliminazione.

Eurolega

L’Olimpia di contro ha perso due gare su due all’overtime. Tuttavia, entra in questa partita rinfrancata dalla vittoria di Belgrado e determinata a cancellare lo “zero” dal numero di vittorie interne. L’Olimpia con 4-4 è quinta in EuroLega per rendimento esterno, ma ovviamente ultima per quello interno. Problema infortuni per l’Olimpia Milano, come confermato dal coach Messina: “Purtroppo alle solite assenze si è aggiunta l’influenza di Luwawu-Cabarrot, che è a letto da domenica sera e il cui utilizzo verrà deciso solo a ridosso della gara”.

La Virtus crolla a Baskonia dopo essersi risollevata con due fondamentali successi nel doppio turno casalingo della scorsa settimana. I successi con Alba e Maccabi avevano riportato Bologna a ridosso della zona playoff, 13^ con un record di 6-8. Coach Scariolo sarà ancora senza il lungodegente Ojeleye, ma anche privo di Cordinier Mickey. Hackett invece ha recuperato dal guaio muscolare accusato domenica a Brescia. 

Matteo Castro

Seguici su Google News

Back to top button