Cinema

Belle e Sebastien, il terzo capitolo della saga cinematografica

Il terzo capitolo della saga cinematografica di “Belle e Sebastien” sbarca in tv, dopo essere uscito nelle sale cinematografiche nel 2018. S’intitola “Belle e Sebastien- Amici per sempre” e ci mostra un Sebastien ormai dodicenne che si prende cura dei cuccioli avuti nel frattempo da Belle. Questo in attesa di vivere una nuova incredibile avventura tra le montagne.

La saga cinematografica di Belle e Sebastien


Tutto è cominciato nel 2013 dal progetto di Nicolas Vanier, un fan accanito della serie di cartoni animati giapponesi “Belle e Sebastien” tratta da i racconti di Cecile Aubry. Vanier voleva realizzare un film sulla storia di questa grande amicizia tra un bambino ed un cane sui Pirenei durante la guerra. Questo lungometraggio ebbe un enorme successo commerciale. In Italia, ad esempio, in meno di una settimana conquistò il primo posto nella classifica Box Office, con un incasso di 4 milioni e 500 mila euro.

Il trailer del primo capitolo della saga

I due sequel

Questo portò alla realizzazione di un primo sequel del film nel 2015 che si intitola “Belle e Sebastien-L’avventura continua” diretto da Christian Duguay . Il secondo film è ambientato dopo la guerra con il piccolo Sebastien che inizia ad andare a scuola. 3 anni dopo Clovis Cornillac ha girato “Belle e Sebastien- Amici per sempre”, in cui un Sebastienne dodicenne dovrà vedersela con uomo che dice di essere il vero padrone di Belle.

Il trailer di Bell e Sebastien-Amici per sempre

Alcune curiosità sul terzo film


Questo film è stato completamente girato sull’Haute Marianne, a 2500 metri di altezza. Per questo c’è voluto una grande coordinazione della produzione per evitare di ritrovarsi a girare con ghiaccio, freddo e rischio valanghe. Per realizzare il personaggio di Belle sono stati utilizzati 4 cani addestrati e coordinati sul set, in modo da fargli avere le sembianze di un personaggio reale. Infine sono stati utilizzati alcuni cuccioli che interpretavano i 3 figli di Belle. La difficoltà del loro addestramento e del loro utilizzo sul set ha allungato la durata delle riprese e ha comportato la sostituzione dei cuccioli ogni quindici giorni.

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button