Esteri

Berlino: blackout elettrico, 90mila persone al freddo

Adv
Adv

Come afferma il quotidiano tedesco Tagesspiel, la città di Berlino è rimasta per gran parte bloccata da un maxi blackout elettrico, senza riscaldamento e acqua calda, forniti in teleriscaldamento. Il motivo è un guasto alla centrale termica di Klingenberg. La situazione è grave e va avanti dal pomeriggio della scorsa domenica.

Berlino: un grave blackout elettrico mette al freddo 90mila persone

Il guasto è stato causato da un problema sulla rete elettrica, con una caduta di tensione che ha spento la centrale termica e ha quindi successivamente obbligato ad un suo completo riavvio. La situazione si è rivelata più complicata del previsto, dato che si sarebbe dovuta risolvere entro la serata dello scorso sabato, ma continua tutt’ora.

Inizialmente si parlava di 370.000 famiglie colpite, una cifra esorbitante di individui, ma per l’ufficio distrettuale di Lichtenberg la stima reale è di 90.000. Che è comunque un bel po’ di gente lasciata a battere i denti nel Gennaio berlinese a causa del blackout. Non esattamente un grande inizio dell’anno.

Le cause dell’incidente non vengono indagate oltre, ma c’è chi già specula. In questo periodo la Germania si trova, infatti, nel momento di maggior tensione del sistema di produzione energetica, a seguito della chiusura di 3 centrali nucleari e l’affidamento di gran parte della produzione a fonti rinnovabili, ma non costanti. Dunque questa pesante interruzione non sembra granché causale, ma è dura immaginare che centinaia di migliaia di berlinesi si trovino al momento presente a vivere in condizioni tanto scomode per causa di una errata gestione delle risorse.

Serena Baiocco

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button