Gossip e Tv

Bianca Atzei è diventata mamma: è nato Noa Alexander

Bianca Atzei è mamma: è nato Noa Alexander, primo figlio della cantante e del compagno la “Iena” Stefano Corti.

Bianca Atzei e Stefano Corti sono mamma e papà: arriva il figlio Noa Alexander

Bianca Atzei è mamma
Bianca Atzei è mamma

L’annuncio è arrivato proprio in questi minuti con un post pubblicato dal volto del programma di Italia uno insieme alla foto che lo ritrae insieme alla fidanzata e al neonato: “Finalmente Noa Alexander, 18/01/2023” recita la didascalia. L’inviato de Le Iene era già padre di un ragazzo Gabriele, nato da una precedente relazione. La coppia insieme dal 2019 aveva affrontato un momento buio per via dell’aborto spontaneo subito dalla voce di “Ora esisti solo tu” nel 2021, raccontato con un post su Instagram, quando la Atzei affermava che dopo questa perdita il desiderio di madre continuava ad essere vivo. E così è stato visto che l’anno successivo annunciava la seconda gravidanza con la quale ha dato alla luce il piccolo Noa oggi presso la Clinica Mangiagalli di Milano.

Bianca Atzei e Stefano Corti hanno documentato la loro attesa sui social con momenti esilaranti che li hanno visti protagonisti nel penultimo post pubblicato dove il 37enne milanese ha simulato la gravidanza con un divertente video. Prima ancora la cantante si era fatta immortalare in stato interessante conuno scatto senza veli, che aveva scatenato i followers divisi tra approvazioni e dissenso, accompagnato da questo testo nel quale faceva il punto dei 9 mesi di gravidanza:

In questi nove mesi ho capito che nessuno può dirti cosa fare e come fare. Ogni donna è diversa e vive in modo diverso la gravidanza. Le tue emozioni sono sempre in movimento e i tuoi umori oscillano che a volte ti innervosisce ancora di più non poterli controllare. C’è chi ti dice di coprirti la pancia e chi, per fortuna, non si intromette e capisce che sei libera di fare quello che ti senti e ti fa star bene.Nove mesi di autocontrollo, di autogestione. In questi nove mesi ho imparato una me diversa e ho dovuto conviverci anche se molte volte non mi piaceva, non mi piacevo.  A volte mi sentivo bellissima, come in questa foto.
Più che una foto, è un ricordo di quel momento perfetto. C’è la voglia di far vedere a tutti la forma del mio corpo non pensando di apparire sexy o far la figa, ma solo la voglia di far vedere al Mondo quello che sto creando, quello che un corpo riesce naturalmente a fare, l’immensità di un dono e la forza che una Donna ha nel portare per nove mesi una vita dentro di se.  Quella luce negli occhi che solo in questi nove mesi ho visto.  Non riesco a vedere me nuda, riesco a vedere solo un’anima che protegge un’altra anima ed è qualcosa di incredibile che mai avrei pensato di poter vivere.
Grazie.

Seguici su Google News

Back to top button