Biglietti Atac rubati e rivenduti: smascherati i taccheggiatori

Ritrovati i biglietti Atac rubati e rivenduti, denunciati tre proprietari di bar – tabacchi a Roma

Rubavano biglietti Atac, per poi rivenderli nei propri esercizi commerciali. I protagonisti di questa assurda storia, sono due uomini ed una donna, di origini cinesi. A smascherarli sono stati i carabinieri della Stazione Roma San Giovanni in seguito ad una perquisizione. Immediata la denuncia per “concorso in ricettazione”, nei confronti dei tre malviventi.

L’accaduto risale allo scorso 8 novembre, quando un operatore di acquisto e vendita biglietti dell’Atac, è stato derubato. L’uomo si è subito recato caso vuole proprio nella caserma dei carabinieri di San Giovanni, per denunciare l’accaduto. La refurtiva ammontava a circa 50.000 euro. Dalla perquisizione nei due bar, gli inquirenti sono riusciti a recuperare un totale di 92 titoli di viaggio.

Biglietti rubati, tra i responsabili due uomini ed una donna

Il furto dei biglietti Atac, ha catturato l’attenzione di cittadini e forze dell’ordine per diverse settimane. Grazie ai carabinieri della Stazione San Giovanni, gli autori di questo malsano gesto sono venuti alla luce. Gran parte dei titoli di viaggio illecitamente sottratti all’azienda, sono stati recuperati.

I responsabili sono una donna di 57 anni, titolare e dipendente di un bar – tabacchi in Piazzale Prenestino e due uomini rispettivamente titolari di un bar in via La Marmora nel quartiere Esquilino.

Mentre Roma è alle prese con i disagi causati dalla eccezionale ondata di mal tempo delle scorse ore, i ladri di biglietti sono stati smascherati…

Seguici su FB

Resta aggiornato con l’Attualità

© RIPRODUZIONE RISERVATA