Attualità

Bill Gates e Wellcome Trust donano 300 milioni per la lotta al Covid

Adv
Adv

L’emergenza pandemica da Covid-19 ha sicuramente avuto un impatto fortemente negativo sull’economia di tanti Paesi. Migliaia e migliaia di cittadini si sono ritrovati senza lavoro oppure in condizioni precarie che rendono davvero difficile (se non impossibile) condurre una vita “normale”. I prezzi dei beni di prima necessità sono saliti alle stelle, tant’è che in molti non possono più permetterseli. E i costi dell’energia, persino quelli, sono notevolmente aumentati. I Governi stanno cercando di far fronte alla crisi finanziaria che si è innescata e diverse sono le misure al vaglio degli esperti per venire incontro alla popolazione o per garantire una risposta più efficace contro il virus. Ma non solo. Al loro fianco c’è anche chi decide di contribuire di tasca propria (seppur in minima parte a fronte di una notevole disponibilità) come Bill Gates che, stando a quanto riporta l’Ansa, ha donato insieme alla compagnia britannica Wellcome Trust circa 300 milioni di dollari per la lotta al Coronavirus.

I “super-ricchi” come Bill Gates potrebbero fare di più?

Sebbene l’instabilità economica abbia colpito tutti indiscriminatamente, c’è comunque chi dell’impatto della pandemia non ne ha assolutamente risentito. Anzi, alcuni ne hanno addirittura beneficiato, accrescendo ulteriormente una ricchezza che già di per sé era “abbondante”. Ad esempio, a “giovare” particolarmente della situazione epocale in cui ci siamo ritrovati, sono stati coloro che già in tempi non sospetti, quando di Coronavirus non ve n’era la men che minima traccia, non se la passavano affatto male. I cosiddetti “super ricchi” che, a distanza di due anni, sono diventati ancora più ricchi. Basti pensare a Jeff Bezos, un “primo fra pari”, che negli ultimi tempi ha visto lievitare il suo patrimonio di ben 81 miliardi di dollari. Insomma, niente di che, solamente il costo totale della campagna vaccinale a livello mondiale. Ed è proprio per questo che moltissime persone si chiedono come mai costoro, viste le loro ingenti risorse, non diano concretamente una mano a risollevare le sorti del pianeta. La risposta potrebbe essere ovvia, ma questa è un’altra storia.

Ad ogni modo, nel suo “piccolo”, c’è chi ha deciso di fare qualcosa. Difatti Bill Gates, ci fa sapere l’Ansa, ha donato al fianco della Wellcome Trust la somma di 300 milioni di dollari, rispettivamente 150 milioni a testa. Il denaro è stato devoluto alla Coalition for Epidemic Preparedness Innovation, fautrice del programma Covax per la distribuzione di vaccini alle nazioni a basso reddito, con l’intento di incentivare gli Stati all’innovazione e allo sviluppo per far fronte a future (e ben più pericolose) minacce come quella del Covid. Un atto indubbiamente apprezzabile. Ma si poteva fare di più? Per carità, in questi casi la responsabilità spetta effettivamente ad altri. Ma comunque, un aiutino in più non farebbe di certo male!

Scritto da Diego Lanuto.

Per rimanere aggiornato sulle ultime news, seguici su: Facebook, Instagram, Twitter.

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button