Nel nostro “Fuori Ora” di oggi non c’è storia: Billie Eilish fa meglio di tutti gli altri.
Tra gli italiani tanti giovani promettenti, altri meno. A Francesca Michielin invece non basta Charlie Charles. Grido e J-AX scontati. Elisa questa volta non ci entusiasma. Gianna Nannini con Coez arriva alla sufficienza. Per fortuna c’è anche Cesare Cremonini.

Francesca Michielin feat. Charlie Charles – CHEYENNE
Voto: 5

Dobbiamo ammetterlo: ci aspettavamo di più da questa collaborazione tra Francesca Michielin e il produttore della trap Charlie Charles (che aveva firmato, tra le altre, “Soldi” di Mahmood). Più originalità nel testo innanzitutto, facciamo fatica a restare concentrati dall’inizio alla fine. Musicalmente non male ma nulla di nuovo.

Billie Eilisheverything i wanted
Voto: 9

Di solito siamo prudenti e cauti con i voti ma “everything i wanted” di Billie Eilish ci ha tolto ogni inibizione. Basta un solo ascolto della playlist New Music Friday di Spotify per cogliere la netta differenza tra lei e tutti gli altri.
La voce di Billie Eilish sembra sovrapporsi a sé stessa, assume colori diversi che si sovrappongo e si dilatano lungo tutta la struttura del pezzo, nel ritornello e nel bridge soprattutto, appoggiandosi su un beat intenso e mai noioso.
E’ il primo 9 che diamo in questa rubrica, brava Billie.

Ariete – Quel Bar
Voto: 7,5

Qualche settimana fa avevamo parlato di lei con la speranza (forse era più un’esigenza) di vederla presto su Spotify. Quella speranza ora è realtà. Ariete e la sua “Quel Bar” sono su Spotify da oggi. Ed è solo l’inizio, a dicembre è in arrivo nuova musica e noi non mancheremo di parlarvene.
Nel frattempo andate ad ascoltarla live il 22 novembre al PLF (Pierrot Le Fou) in via Macerata a Roma.

Gianna Nannini feat. Coez – Motivo
Voto: 6

Sarà che fuori piove e che siamo un po’ malinconici ma “Motivo” non ci dispiace.
e ti sento da qua / anche se alzo la musica / c’è un motivo se mi stai pensando“: qual è questo motivo? L’amore? L’illusione? La noia? Non ci interessa, il risultato non cambia.
La firma di Coez si sente, per fortuna, e regala la sufficienza ad un brano che senza di lui sarebbe stato l’ennesima ballata d’amore di Gianna Nannini.

Cesare Cremonini – Al Telefono
Voto: 7

Al telefono” è il brano che anticipa la raccolta “Cremonini 2C2C The Best Of“.
Fammi una fotografia / tienila per sempre nel telefono in mezzo alla pornografia /
e a tutti quei sorrisi che si sprecano al telefono
“: un testo ricco di sfumature mai scontate, arrangiamenti in bilico perfetto tra tradizione e originalità. Cesare Cremonini non poteva tornare con un biglietto da visita più interessante.

8rosk1 – tha Supreme (feat. Mahmood)
Voto: 6+

Esce oggi “23 6451“, album di debutto di tha Supreme (che lo crea, lo interpreta, lo produce e lo mixa) ricco di collaborazionida Salmo a Mahmood, passando per Fabri Fibra. “8rosk1” (con la partecipazione di Mahmood) ha un beat che di italiano ha poco o niente e la cosa (in casi come questo) ci piace, non poco.

Grido (feat. J-AX) – Stelle Cadenti
Voto: 4

Grido e J-AX non arrivano neanche al 5 con “Stelle Cadenti“.
Cari fratelli Aleotti, la prossima volta (per favore) collaborate solo per scrivere qualcosa degno di “Due su Due“, grazie.

Management – Sumo
Voto: 5

Un po’ troppo “Oroscopo” di Calcutta purtroppo questo nuovo pezzo dei Management. Ahimè anche il resto del nuovo disco (“Sumo“) non ci sorprende e non si stacca dal resto che già c’è in giro.

Fasma – Per Sentirmi Vivo
Voto: 6

Per Sentirmi Vivo” è stato presentato a Sanremo Giovani 2019, anticamera di Sanremo 2020.
Ha qualcosa che, per dirla alla Simona Ventura ai tempi di X-Factor (quando X-Factor valeva ancora la pena guardarlo) “ci prende”. Sarà che Fasma riesce a ibridare bene generi e atmosfere diversi tra le strofe e il ritornello, che in sé ha della potenza.


Alla prossima settimana, buon weekend di novità!

© RIPRODUZIONE RISERVATA