Nel posticipo della 15a giornata di campionato il Bologna è stato sconfitto dal Milan per 2-3 in una sfida che ha regalato molte emozioni. Dopo la vittoria esterna sul campo del Napoli, i rossoblù non sono riusciti ad ottenere un altro risultato di pregevole fattura, la squadra di Mihajlovic è a quota 16 punti e nel prossimo turno affronterà l’Atalanta. La sfida tra Bologna e Milan non è però conclusa qui, perchè, ci avviciniamo al mese di gennaio e con l’apertura della sessione invernale di calciomercato, Bologna e Milan sembrano essere le maggiori interessate ad un ritorno in Italia di Ibrahimovic. Bologna-Ibrahimovic è più di un sogno.

La sconfitta contro il Milan ha evidenziato ancora una volta alcune lacune dei rossoblù che comunque si trovano in una posizione di classifica abbastanza tranquilla ma che vogliono migliorare. Il Bologna ora spera nel grande colpo di mercato di nome Ibrahimovic. Bologna-Ibrahimovic i pro ed i contro.

Bologna-Ibrahimovic, i pro:

Quello di Ibrahimovic è il nome che non sta facendo dormire la tifoseria bolognese. Lo svedese tornerà quasi sicuramente in Italia come da lui stesso dichiarato, ma la destinazione ad oggi è un mistero. L’ipotesi Ibrahimovic-Bologna nasce dal rapporto che c’è tra l’attaccante e Mihajlovic, i due sono amici e in un momento di difficoltà assoluta da parte del tecnico serbo visto la sua malattia, Ibrahimovic potrebbe accettare la destinazione Bologna per aiutare un amico. Inutile dire che un eventuale arrivo di Ibrahimovic a Bologna aumenti il tasso tecnico e carismatico della squadra. Un acquisto così farà di certo tornare un entusiasmo che a Bologna non si respira da tanto tempo. Inoltre a questo Bologna manca un vero e proprio attaccante, un bomber di razza e l’asso svedese lo è. Anzi è un calciatore totalizzante che potrà fare anche da maestro ai vari giovani che ci sono in rosa.

Ecco Ibrahimovic e Mihajlovic insieme nel corso dell'avventura interista dello svedese. I due potrebbero ritrovarsi al Bologna.
Ecco Ibrahimovic e Mihajlovic insieme nel corso dell’avventura interista dello svedese. I due potrebbero ritrovarsi al Bologna. Photo credit: 1000 Cuori Rossoblu

Bologna-Ibrahimovic, i contro:

Sembra assurdo dirlo ma ad un eventuale arrivo di Ibrahimovic ci sarebbero anche dei contro. Già perchè se non fosse per la carta d’identità che segna 38 anni, non ci sarebbe niente da dire ma l’ex attaccante dei Los Angelese Galaxy è alla fine della sua carriera. Il Bologna per portarlo in emilia per un tempo di 18 mesi dovrà sborsare 8 milioni di euro. Una cifra che prevede un esborso economico da parte della società di notevole importanza e che per i standard del Bologna è decisamente alta. Il valore di Ibrahimovic è indiscutibile ma i 38 anni di età e un recente passato giocato nella MLS sono fattori che fanno sorgere dei dubbi sul suo acquisto. Inoltre come potrebbe aiutare i giovani non è da escludere che un suo arrivo crei dei disequilibri interni allo spogliatoio che potrebbero danneggiare la squadra. Insomma, Ibrahimovic è indiscutibile e ancora oggi farebbe comodo a tutte le squadre ma per i motivi elencati qui sopra forse è lecito avere dei dubbi.

Bologna, ecco l’alternativa a Ibrahimovic

Se non dovesse arrivare il fuoriclasse svedese il Bologna acquisterà comunque un attaccante. Un centravanti sembra necessario visto l’età avanzata di Palacio, il rendimento insufficiente di Destro e i limiti tecnici di Santander. Allora il Bologna sta studiando la pista che porterebbe a Kean. L’attaccante classe 2000 non sta trovando spazio all’Everton e potrebbe aprire a un suo ritorno in Italia. Per il i felsinei sarebbe un colpo per il presente e per il futuro a differenza di Ibrahimovic. Comunque la trattativa non è tra le più semplici per concorrenza e costi, tra l’altro sull’ex Juventus sembra esserci anche il Milan.

SEGUICI SU:

PAGINA FACEBOOK

ACCOUNT TWITTER

© RIPRODUZIONE RISERVATA