Sport

Bolzano, finisce il sogno, ma quanto ci hai fatto emozionare!

Finisce la corsa in Champions League dei Bolzano Foxes dopo la doppia sconfitta con il Plzen, ora testa all’EBEL.

Quanto è bello potersi emozionare, sognare, stare abbracciati al Palaonda o davanti alla televisione ed urlare con tutto il fiato che si ha in corpo ad un goal delle volpi. Dormire ad occhi aperti sotto il cielo stellato d’Europa, è stato bello, sì, ma è ora di svegliarsi. Proprio come quando tua madre ti svegliava per andare a scuola, è arrivato quel qualcosa che ha svegliato i bolzanini e gli amanti dell’hockey italiano in generale. Sono stati svegliati un po’ troppo bruscamente, forse, uno scossone che ti fa svegliare con un brutto muso, che però si allieta al ricordo del sogno che si stava facendo. Questo scossone c’è stato ed è stato doppio. Porta la bandiera ceca e si chiama Plzen. I Bolzano Foxes perdono infatti la doppia sfida per un totale di 12-3 in favore dei cechi, i quali ora accedono ai quarti, nei quali affronteranno una compagine tra Storhanar e Skelleftea. Le Volpi tornano dalle fredde lande nordiche nel BelPaese, che comunque li acoglie a braccia aperte asciugandosi ancora le lacrime di gioia dopo il passaggio agli ottavi. Rimane quel ghigno tra il dispiacere e la felicità che si prova quando si ha dimostrato quanto si vale e lo si ha dimostrato ai grandi, quelli d’Europa, che spesso ci bullizzavano. Non ci rimane che ringraziare i Foxes per questa impresa e per averci ricordato che, quando vogliono, anche le italiane possono giocare a questo sport. Ma ora basta piangersi addosso, è tornata la EBEL e lì, oltre alla vittoria finale, ci si gioca un altro passaggio alla prossima Champions. E se il sogno fosse solo rimandato?

 

Back to top button