Attualità

INPS: al via il bonus di 600 euro il 15 aprile

Dopo i primi disagi, causati dal sovraffollamento delle domande, che ha fatto andare totalmente in tilt il sito dell’INPS, ecco in arrivo il tanto atteso bonus di 600 euro. Presto sarà possibile vederlo accreditato sul proprio conto corrente, vediamo come.

Finalmente sarà accreditato il bonus di 600 euro

Qualcuno aveva già gettato la spugna, dopo ore di attesa per registrare la propria domanda per usufruire del bonus di 600 euro istituito dal Decreto Cura Italia. Ma per i più tenaci, ecco una buona notizia: presto il bonus sarà accreditato sul proprio conto corrente. Secondo quanto si apprende il lasso di tempo che sarà necessario, affinché il bonus si concretizzi, sarà di un mese.

Intanto sono già partite le verifiche per constatare che tutte le domande pervenute, abbiano poi i corrispondenti aventi diritto. Il tutto si svolgerà in tempi abbastanza rapidi e se tutto procederà come stabilito, il bonus di 600 euro sarà erogabile a partire dal 15 aprile conferma il presidente dell’INPS Pasquale Tridico. ” Abbiamo ricevuto più di 100 domande al secondo, e stiamo lavorando affinché tutto vada al meglio” rassicura il titolare dell’Istituto nazionale della previdenza sociale.

Bonus 600 euro a chi spetta e come funziona

Intanto rassicuriamo chi ancora non ha presentato la domanda, confermando che sarà possibile inoltrarla per tutto il periodo di crisi dovuta al coronavirus. Tra i beneficiari di tale bonus, ci sono i liberi professionisti con partita iva, co.co.co, artigiani e commercianti, come specificato sulla Gazzetta Ufficiale del 17 marzo 2020.

Per beneficiare dell’accredito sul proprio conto corrente, sarà necessario al momento della compilazione della domanda, inviare le specifiche del proprio IBAN. “Nessuno sarà lasciato solo”, questa la parola d’ordine nel periodo più delicato in cui versa l’intero Paese, confermata anche dal titolare del ministero dell’Economia, Roberto Gualtieri.

Per semplificare ulteriormente la ricezione delle domande, sono stati diversificati gli orari di accesso al sito. Dalle 8:00 alle 16:00 per i Patronati, mentre dalle 16:00 per i cittadini. La domanda deve pervenire solo ed unicamente in via telematica, attraverso il sito dell’INPS.

Possibile aumento del bonus fino a 800 euro

Tante le iniziative messe in campo dal governo per fronteggiare la grave crisi economica, che da oggi in poi l’Italia dovrà combattere. Tra le varie misure previste nel Decreto Cura Italia, vi è anche l’aumento del bonus di 600 euro, estendibile fino a 800 euro.

A dirlo è il viceministro all’Economia, Antonio Misiani che specifica:” Stiamo pensando di rafforzare l’aiuto economico per tutte quelle categorie di lavoratori più svantaggiati in questo periodo. Probabile aumento del bonus già a partire dal prossimo decreto legge”.

Secondo i dati pervenuti dal Ministero dell’Economia, sono quasi 5 milioni, le persone che necessitano di tale aiuto economico.

Resta aggiornato con l’Attualità

Seguici su FB

Back to top button