Economia

Bonus psicologo, diventa permanente e sale a 1.500 euro

Il Bonus psicologo sarà permanente e lo prevede un emendamento del Pd approvato in commissione Bilancio alla Camera. Il tetto Isee resta a 50mila euro e l’aiuto salirà da 600 euro a 1.500, secondo quanto riportato da ANSA. I dettagli.

Bonus psicologo, emendamento approvato in commissione Bilancio

Bonus psicologo, diventa permanente e sale a 1.500 euro

Un emendamento del Pd – in merito alla misura nata lo scorso anno con il precedente decreto Milleproroghe – è stato ora approvato in commissione Bilancio della Camera: il Bonus psicologo diventerà permanente e l’aiuto aumenterà da 600 a 1.500 euro.

Per quanto riguarda le risorse stanziate, queste ammontano a 5 milioni di euro per il 2023, mentre dal 2024 raggiungeranno quota 8 milioni di euro. Confermato, invece, il tetto dell’Isee – la cui presentazione sarà necessaria per richiedere il bonus – a 50mila euro, per poter accedere al sostegno statale.

Per l’anno che sta per concludersi le risorse arrivavano a 25 milioni di euro. Ricordiamo che prima dell’approvazione dell’emendamento del Partito Democratico, la cifra a cui si poteva accedere oscillava tra i 200 e i 600 euro, in base al reddito, calcolando per ogni seduta di psicoterapia una tariffa media di 50 euro. Come si nota, per i prossimi anni sarebbero però state ridotte le risorse stanziate per il bonus, passando dagli attuali 25 milioni di euro – grazie a cui è stato possibile accogliere poco più del 10% delle quasi 400mila domande presentate – a 5 milioni per il 2023 e poi 8 milioni dal 2024. Nei prossimi anni la platea dei beneficiari potrebbe dunque ridursi ulteriormente.

Come richiedere il bonus

Il bonus psicologo consiste in un contributo dello Stato a sostegno delle spese di assistenza psicologica dei cittadini, in riferimento alle sessioni di psicoterapia, a cui è possibile accedere rivolgendosi a professionisti privati regolarmente iscritti all’albo degli psicologi.

Dal documento pubblicato in Gazzetta Ufficiale, si apprende che possono usufruire del contributo tutte quelle persone che “a causa dell’emergenza pandemica e della conseguente crisi socio-economica, si trovano in una condizione di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica“.

Come richiederlo? Per richiedere il bonus, occorre anzitutto accedere al sito dell’Inps e, nello specifico, il percorso da compiere è il seguente: Prestazione e servizi > Servizi > Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche. Per poter giungere all’ultimo punto, si consiglia di scriverenon pensionistiche” nell’apposito pannello dei filtri di ricerca, così da trovare immediatamente il link in questione. Successivamente andrà eseguita l’autenticazione con lo Spid o la Carta di identità elettronica e, durante la compilazione dei dati, verrà richiesto l’Isee.

È inoltre possibile richiedere la prestazione sia per sé che per conto terzi.

Serena Pala

Seguici su Google News

Back to top button