Formula 1

Proposta riduzione budget cap: team F1 in crisi?

Budget cap F1 – Continuano le discussioni tra i team per cercare di andare insieme incontro a quella che con tutta probabilità sarà una grande crisi per il mondo della Formula 1. Tra le varie proposte e i rinvii già effettuati spunta anche l’idea di diminuire ulteriormente il futuro budget cap.

budget cap f1
Renault F1 Team – Photo Credit: Renault F1 Official Twitter Account

Budget cap F1 – La crisi

La crisi economica legata al Coronavirus e al conseguente stop avrà il maggior impatto nel 2021; in aiuto a questa problematica è già stato posticipato di un anno l’avvento del nuovo regolamento tecnico. Alcuni team vorrebbero però che questo cambiamento fosse posticipato e che venga adottato a partire dalla stagione 2023; una proposta fatta in ottica di un ulteriore risparmio a livello economico visto il legame tra il Circus e lo show business.

Al momento chi risulta in difficoltà sono i team “minori”, come Williams, Alfa Romeo e Haas; affrontare la stagione successiva con degli introiti ridotti rispetto agli altri anni potrebbe risultare disastroso per alcune scuderie. In F1 infatti i pagamenti avvengono l’anno successivo, per cui nel 2020 si ricevono gli introiti del 2019 e via dicendo; se quest’anno dovessero esserci tante gare in meno, l’anno prossimo le entrate economiche sarebbero molto limitate con il rischio di un ritiro da parte di alcuni team.

Nel frattempo la scuderia McLaren annuncia un primo taglio fatto su parte del personale, con alcuni congedati fino a giugno e i rimanenti con stipendi e orari ridotti. Il piano di contenimento attuato dalla scuderia di Woking ha visto come protagonisti sia Zack Brown che entrambi i piloti Norris e Sainz; questo ultimi hanno infatti dato immediatamente la disponibilità alla riduzione dello stipendio. Pronti a seguire l’esempio dei due piloti McLaren ci sono anche Lewis Hamilton, Charles Leclerc e Sebastian Vettel.

Budget cap F1 – McLaren contro Ferrari

La “battaglia” fuori dalle piste continua in attesa della resa dei conti a motori accesi. La crisi legata al Covid-19 ha fatto momentaneamente mettere da parte l’astio sportivo, ma non solo, tra le diverse scuderie. La discussione attualmente in corso divide ovviamente i top team, Ferrari, Red Bull e Mercedes, dai team e dalle aziende che hanno un potenziale minore rispetto al loro.

Per provare a far fronte ai tanti problemi affrontati e che si affronteranno, oltre al rinvio al 2023 del regolamento, è stato chiesto un ulteriore ribasso del budget cap; il limite previsto ad oggi dal regolamento è di 175 milioni di dollari a scuderia per lo sviluppo delle monoposto. La richiesta è arrivata in primis dalla scuderia McLaren visto l’enorme sacrificio di personale che ha dovuto affrontare, ma non tutte le scuderie si sono trovate d’accordo con questa soluzione.

budget cap f1
McLaren F1 Team – Photo Credit: McLaren F1 Official Twitter Account

La casa di Maranello si è detta infatti in disaccordo perché un ribasso aggiuntivo significherebbe un taglio nei posti di lavoro; idea che la Ferrari vuole in assoluto evitare visto il momento difficile che le persone stanno vivendo. Giunge quindi una soluzione diversa; giusta la riduzione dei costi, ma per la scuderia italiana bisognerebbe dividerla su diversi ambiti e con tempo più lunghi; ridurre, per esempio, i costi legati al telaio, all’aerodinamica o al motore nel giro di un anno porterebbe sicurante dei risparmi in ogni scuderia.

In accordo con la Ferrari si trova, a differenza di qualche mese fa, la Red Bull; discorso diverso per la Mercedes. La scuderia di Brackley sarebbe quasi d’accordo con questi tagli visto che il gruppo Daimler vorrebbe comunque ridurre il già minimo budget che investe in Formula 1. Tra le incognite c’è invece la Renault, quasi fresca del cambio di amministratore; il nuovo CEO Luca De Meo, che prenderà il comando a giugno, sembrerebbe infatti in dubbio sull’effettiva continuazione dell’avventura all’interno del Circus per la scuderia.

SEGUICI SU : 

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
YOUTUBEhttps://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
SPOTIFYhttps://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
NEWS MOTORIhttps://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Articolo a cura di Chiara Zambelli

Back to top button