Calcio

Bundesliga, largo ai bomber: sfida Lewandowski-Haaland in Bayern-Borussia

Adv

È una Bundesliga più combattuta del solito, anche grazie all’ottima annata di molte squadre ben costruite, come Lipsia e Francoforte. A dominare è sempre il Bayern ma in maniera molto meno netta rispetto al solito, mentre il Borussia Dortmund sta faticando più del previsto a tenere il passo delle prime. Ma stasera non sarà solo Bayern Monaco-Borussia Dortmund, ma sarà, soprattutto, Lewandowski-Haaland. I due marcatori stanno segnando con una continuità disarmante. Il polacco vuole riprendersi un Pallone d’oro che la pandemia gli ha ingiustamente negato, mentre il norvegese sta trascinando i suoi in tutte le competizioni con la sua enorme voglia di fare.

Lewandowski: il bomber affermato

Robert Lewandowski sta facendo anche meglio dello scorso anno, puntando anche ad una Scarpa d’Oro per cui concorreva con Ciro Immobile fino allo stop dei campionati. All’età di 32 anni, Lewandowski sta dimostrando al mondo di essere ancora l’attaccante più efficace, dominando la classifica marcatori tedesca con 28 gol, a +9 da un ritrovatissimo Andrè Silva. Con 34 gol in 32 presenze, Lewa sta sbaragliando la concorrenza in praticamente ogni classifica. Domina la classifica per la scarpa d’oro con 56 punti, sopra di 8 gol e 16 punti rispetto ad un altro mostro sacro come Cristiano Ronaldo, con Messi che insegue al terzo posto. Quest’anno, Lewandowski è entrato nella top 3 della classifica marcatori di tutti i tempi di Champions League, scavalcando Raul ed inseguendo il solito duo Messi-Ronaldo. Il tutto nonostante in CL quest’anno stia “faticando”, avendo segnato 4 gol in 5 presenze che gli valgono in 4o posto.

Haaland: il nuovo che avanza

Ha soltanto 20 anni e, con Mbappè, è considerato l’erede del duo Ronaldo-Messi. Numeri impressionanti per Erling Haaland, anche considerando lo scorso anno. Sono 27 gol in 27 presenze, un gol ogni 86′. In Germania è al terzo posto della classifica marcatori con 17 gol, a -11 da un inarrivabile Lewandowski, ma anche a -2 da Andrè Silva, ex Milan. Numeri importanti per il ’00, considerando che il secondo del Dortmund in questa classifica marcatori è Jadon Sancho, un altro ’00, con solo 6 gol, 5 dei quali arrivati nelle ultime 6 gare. Un vero e proprio trascinatore, soprattutto in Champions League, suo terreno di caccia preferito. Sono 8 i gol segnati da Haaland in 5 partite, numeri da top player con cui sta spingendo il Borussia avanti. Gran parte del merito della vittoria all’andata degli ottavi di finale contro il Siviglia è suo, con una doppietta nel primo tempo. Doppietta fondamentale per il 2-3 finale a favore del Borussia per la gara di ritorno in programma martedì 9 marzo.

Lewandowski-Haaland, una sfida che si ripete

Dal punto di vista del gioco, è una gara che ha regalato spesso emozioni ma a senso unico. Sono infatti 16 i gol segnati dal Bayern Monaco al Borussia Dortmund nelle ultime 5 gare contro i 4 soli dei gialloneri. Ma lo scontro tra i due bomber è accaduto solo tre volte da quando Haaland è arrivato a Dortmund, fine dicembre 2019. Da quel momento, la gara tra i due bomber segna tre vittorie per Lewandowski e zero per Haaland. Ma, dal punto di vista realizzativo, Haaland è in vantaggio di un solo gol, segnato nella finale di Supercoppa tedesca, poi vinta dal Bayern. Lewandowski cercherà di pareggiare, almeno, il gol di vantaggio del collega già oggi. La sfida nella sfida. Lewandowski-Haaland.

Autore: Matteo Castro

Articolo precedente

Articolo inerente

Adv
Adv
Adv
Back to top button