Gossip e Tv

Burt Lancaster, chi è il flirt di gioventù di Ellen Kessler: “Ero la sua amante a Parigi”

Affascinante era anche Burt Lancaster, flirt di gioventù di Ellen Kessler: «Mi ha fatto la corte e io ci sono cascata», ha raccontato qualche anno fa la showgirl a Domenica Live. La star del «Gattopardo» aveva visto le due gemelle — allora diciannovenni — ballare al Lido di Parigi. Mandò loro l’invito per un party all’hotel George V, che poi si scoprì privato: oltre a Lancaster era presente solo il suo produttore, che poi se ne andò (lo stesso fece Alice). Ellen così rimase da sola con il suo mito, con cui visse una notte d’amore. Che però non fu memorabile (a detta di entrambi).

Umberto Orsini e Burt Lancaster sono due ex compagni di Ellen Kessler, la sorella di Alice Kessler del Dadaumpa. Ellen per diverso tempo è stata fidanzata con Umberto Orsini, un attore teatrale che ha incontrato in modo davvero particolare. A raccontarlo è stata proprio la ballerina del Dadaumpa che ha rivelato: “lui chiese al nostro produttore chi di noi due era libera. Alice era fidanzata con un francese e così Umberto prese a corteggiarmi. Credo che lui, essendo in concorrenza con Corrado Pani che aveva una storia con Mina, volesse dimostrare che era altrettanto capace di conquistare una showgirl”. Un amore durato 20 lunghi anni quello tra Ellen e Umberto Orsini, ma i due non arrivarono mai al matrimonio. “Alice era fidanzata con un francese e Umberto prese a corteggiarmi — ha raccontato Ellen — Credo che lui, essendo in concorrenza con Corrado Pani che aveva una storia con Mina, volesse dimostrare che era altrettanto capace di conquistare una showgirl”.

Burt Lancaster è nato il 2 Novembre 1913 ad Harlem, quarto di cinque figli, frequentò il liceo ottenendo una borsa di studio alla New York University per meriti sportivi nella pallacanestro, alla quale rinunciò per seguire il suo sogno di diventare un’acrobata. Dopo dieci anni di attività circense abbandonò la carriera per una slogatura al polso. Fu ingaggiato a Broadway nel 1945,per via del suo fisico atletico, per lo spettacolo teatrale “A sound of Hunting”.

Nel 1946 il produttore Hal B. Wallis scritturò Lancaster per due film all’anno per sette anni, ma l’attore riuscì a far inserire nel contratto una clausola che gli permetteva di girare a sua scelta un terzo film all’anno per un’altra casa di produzione. Proprio grazie a questa clausola, nell’attesa del ruolo per il quale era stato scritturato (Furia nel deserto sarà pronto soltanto un anno dopo), Lancaster girò nel frattempo per la Universal il suo primo film, I gangsters (1946), basato su un racconto di Hemingway, che lo fece subito notare dalla critica e dagli spettatori, che apprezzarono la sua recitazione asciutta e controllata, ma anche la sua prestanza fisica e il sorriso perfetto. Il secondo ruolo importante giunse l’anno dopo con Forza bruta (1947), una pellicola d’ambiente carcerario in cui interpretò un detenuto che, durante un tentativo di evasione, viene ucciso con i compagni. Queste prime pellicole consentirono a Lancaster di diventare da un momento all’altro uno degli attori favoriti dal pubblico e uno dei divi principali della Hollywood del dopoguerra.

L’amore tra Ellen Kessler e Umberto Orsini è terminato quando lei lo sorprese a telefono con un’altra donna, una delle tante. Diversi, infatti, i tradimenti “subiti” dalla soubrette che in una intervista alla stampa ha però precisato: “non potevo rimproverarlo perché io ero sempre in giro, quindi gli dicevo di stare attento, di non prendere le malattie. So anche con chi mi tradiva, ma non lo dico”. Alla fine i due si sono lasciati visto che il compagno pretendeva, essendo un attore, di avere diritto ad un’amante. Di diverso tipo la relazione con Burt Lancaster, che è stato solo un flirt di gioventù per la soubrette che ha raccontato: “mi ha fatto la corte e io ci sono cascata”. L’attore ha notato Ellen al Lido di Parigi e poco dopo l’ha invitata al George V Hotel. In quell’occasione i due hanno vissuto una notte d’amore che la ballerina considera ancora oggi non memorabile.

Back to top button