ApprofondiNerd

But first, name: Black Panther e i nomi del Wakanda

Nella fase di definizione di un personaggio di un film o di un libro, oltre al carattere, l’aspetto e la missione, anche il nome gioca un ruolo importante. Chi crea il personaggio si ritrova inevitabilmente al punto di dover scegliere un nome e le influenze che determinano la scelta sono tantissime. Dal gusto personale dell’autore, al suono, all’ispirazione di persone reali fino al significato. Oggi scopriamo l’origine dei nomi dei personaggi del film Marvel Black Panther.

Black Panther, interpretato da Chadwick Boseman, proviene da una delle nazioni più tecnologicamente evolute: il Wakanda, che si trova in Africa. La gente del Wakanda parla un mix di diverse lingue tra cui xhosa, igbo, zulu e inglese che vanno a mettere le basi per la lingua wakandiana. Scoprire l’origine dei nomi in questa lingua inventata non sarà banale, esploreremo infatti le diverse radici e influenze che possono aver contribuito a formare i nomi propri.

Black Panther - Photo Credits: Disney+

I nomi in Black Panther

In generale siamo abituati a conoscere personaggi con un nome e un cognome, ma i wakandiani solitamente non fanno utilizzo di cognomi. La particolarità di molti nomi maschili è quella di avere una lettera seguita da un apostrofo all’inizio del nome (T’Challa, N’Jadaka, W’Kabi). L’apostrofo che segue una lettera va a indicare la sonorità implosiva. La lettera risulta introdotta da una sorta di deglutizione e il suono esce unicamente dalla bocca, queste consonanti vengono dette eiettive.

I maschi della famiglia reale

T’Chaka è il defunto re del Wakanda, assassinato nel film Capitan America: Civil War, compare brevemente anche in Black Panther. Il nome T’Chaka prende il prefisso “Ta” dalle lingue nubiane e significa terra. La parola “Chaka” in Swahili significa anno. Il nome Chaka, di origine arabe, indica un centro di energia. Esiste un nome simile, Shaka, che in lingua Zulu fa riferimento a un forte leader. Possiamo dire che il significato del nome rispecchia abbastanza bene il ruolo del personaggio. T’Chaka, dunque, rappresenta il fulcro della terra del Wakanda come punto di riferimento dei suoi abitanti.

T'Chaka - fonte: everyeye
John Kani interpreta T’Chaka

T’Challa è il nuovo re del Wakanda, dotato di abilità sovrumane che lo rendono l’eroe Black Panther. Il personaggio si concentra più sul suo ruolo politico che su quello di eroe, rimanendo impegnato per la pace della nazione. Il significato del suo nome, in lingua wakandiana è stato rivelato nel fumetto del 2018 L’impero intergalattico del Wakanda. Qui, infatti, in uno scambio di battute, scopriamo che la traduzione del nome T’Challa, in base alla lingua wakandiana è colui che ha messo il coltello al suo posto.

La pagina del fumetto in cui viene rivelato il significato del nome di Black Panther - fonte: bleedingcool

N’Jadaka è cugino di T’Challa, cresciuto al di fuori del Wakanda e in conflitto con il re per i torti subiti dalla famiglia. Proprio perché il personaggio è cresciuto lontano dalla terra nativa, si fa anche chiamare Erik Stevens. Il nome Jadaka ha origini giamaicane e significa mente di grande leadership. Erik è un nome di origine norrena e significa eterno capo, il cognome Stevens è una versione inglese del nome greco Stephanos che significa corona. Killmonger (altro alias del personaggio), in inglese, significa assassino.

Killmonger in una scena di Black Panther - fonte: blackhistory.mit.edu
Michael B. Jordan interpreta Erik Killmonger

N’Jadaka discende dalla famiglia reale e lotta contro il cugino per il posto di comando. Questo ruolo, visto il significato del suo nome, sembra fatto apposta per lui.

Le femmine della famiglia reale

Shuri è la sorella di T’Challa, principessa del Wakanda che occupa il posto del fratello quando lui è distante. La ragazza si occupa di sviluppare la tecnologia della nazione grazie alle preziose risorse della terra. In lingua hausa la parola “shuri” significa calcio, in swahili, invece significa salva. In giapponese, Shuri è un nome femminile abbastanza comune e significa villaggio.

Shuri in una scena di Black Panther - fonte: redcapes
Letitia Wright interpreta Shuri

Shuri è una grande risorda per il Wakanda, sia per la sua mente brillante, sia per le capacità di leadership. Visto il significato del nome, possiamo dire che la principessa è una grande risorsa e difesa per la nazione.

La regina Ramonda è la madre di Shuri e T’Challa. Sostiene il figlio durante il suo comando e viene esiliata quando questo viene sconfitto. Il nome Ramonda ha origini europee e deriva dal nome spagnolo Ramon che significa proteggere le mani o protettore. La versione femminile del nome è Ramona, al personaggio è stata aggiunta la lettera “d” ipoteticamente per impostare un collegamento con i nomi della cultura nera americana.

La regina Ramonda in una scena del film - fonte: staynerd
Angela Bassett interpreta Ramonda

Il ponte tra il significato di protezione del suo nome e il personaggio possiamo collocarlo nel suo istinto materno. Fiera del figlio, anche quando viene sconfitto, rimane sempre dalla sua parte e lo aiuta a riprendersi.

Black Panther e i nomi di altri personaggi

Okoye è una guerriera del Wakanda capo della guardia reale. Il suo nome deriva dalla lingua igbo nigeriana e indica qualcuno nato il giorno del mercato di Oye. Questo starebbe ad indicare che la guerriera è nata in un giorno significativo. In questo caso trovare un collegamento tra il personaggio e il significato del suo nome risulta piuttosto complicato.

Okoye in una scena di Black Panther - fonte: popsugar
Danani Gurira interpreta Okoye

W’Kabi è il capo della sicurezza del Wakanda, miglior amico di T’Challa e marito di Okoye. Insieme alla moglie, rimane fedele al trono anche quando T’Challa viene spodestato dal cugino. La parola “kabi” è una versione abbreviata di parole e nomi asiatici, in particolare in giapponese significa stampo. La parola “kabi” si può anche tradurre dalla lingua swahili come cattivo, ma non è chiaro il significato della “w” che precede. Una possibile origine del nome si ricollega all’arabo Al-Kabir che significa il più grande.

W'Kabi in una scena di Black Panther - fonte: pinterest
Daniel Kaluuya interpreta W’Kabi

Le abilità del personaggio si rispecchiano nella definizione di grandezza del nome. Inoltre, possiamo osservare la sua fedeltà al trono del Wakanda a prescindere dal comandante come una regola impressa (stampata) nella sua etica.

Per oggi è tutto, torniamo tra due settimane con un nuovo appuntamento di But first, name. Nel frattempo puoi recuperare la scorsa puntata sull’origine dei nomi dei personaggi di Encanto.

Seguici sui social:
Facebook
Instagram

Elisa Scaglia

Adv

Related Articles

Back to top button