Calcio

Calciomercato Atalanta, rivoluzione in attacco a giugno?

Adv
Adv

I primi movimenti di mercato si sono già registrati, con diverse squadre di Serie A, Serie B e Lega Pro che hanno piazzato diversi colpi nel tentativo di migliorare la rosa a disposizione dei rispettivi allenatori. Obiettivo: mettere una toppa sugli errori commessi nelle trattative estive o soddisfare le necessità emerse in questa prima metà di stagione. Come spesso capita, questa finestra invernale dedicata alle trattative non è semplice e affolla gli incubi di tutti i direttori sportivi sparsi in giro per il Vecchio Continente. Pochi giorni, calciatori su piazza limitati e riluttanza nel cedere sono le avversarie più insidiose per i dirigenti sportivi. Inoltre, la crisi pandemica non invoglia le società a spendere eccessivi capitali: anche il mondo del calcio vive, infatti, in questa incertezza dovuta ai (tanti) nuovi positivi. Si cercano occasioni, soprattutto in prestito. Nello specifico, il calciomercato dell’Atalanta si focalizza sull’attacco

Calciomercato Atalanta, occhi su un attaccante

Il Newcastle più ricco di sempre si affaccia sul mercato e prova subito a rendere la rosa competitiva a livello nazionale. Dopo l’acquisto di Trippier in difesa, la compagine inglese guarda in Serie A, in particolare in casa AtalantaZapata è nel mirino del Newcastle e con 40 milioni potrebbe raggiungere la Premier League. Naturalmente l’offerta dell’ingaggio fa ampiamente la differenza: 6,5 milioni all’anno proposti al colombiano. L’Atalanta, per nulla disposta a cedere il suo numero 91, si guarda già intorno per non farsi trovare impreparata in caso di imprevisti. Il nome è quello di Andrea Belotti, in scadenza con il Torino a giugno e non intenzionato a rinnovare. Bergamasco, secondo calciomercato.com, è il profilo sondato dalla Dea per sostituire Zapata.

Seguici su Metropolitan Magazine

Credits: Atalanta Bergamasca Calcio Facebook

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button