La Viola ha iniziato il nuovo anno con un pareggio a Bologna, sfiorando la vittoria sfumata solo nei minuti di recupero. C’è tanto lavoro da fare per il nuovo tecnico Iachini, per migliorare una classifica tutt’altro che felice. Un aiuto potrebbe e dovrebbe arrivare anche dal mercato di riparazione di gennaio.

La Fiorentina ha necessità di operare sul calciomercato di gennaio. Lo dice la classifica e lo dice anche la partita di Bologna, dove la Viola ha buttato due punti nei minuti di recupero. Il match del Dall’Ara non ha mostrato una squadra propositiva, piuttosto più operaia votata al contenimento degli avversari che a proporsi in attacco.
Beppe Iachini dovrà svolgere un duro lavoro: il 15esimo posto in classifica, con soli 4 punti di distacco dal Brescia in zona retrocessione, preoccupano Commisso, società e tifosi.

Per questo il tecnico ascolano ha chiesto dei rinforzi dal mercato di riparazione, apertosi pochi giorni fa; oltre che in attacco, dove Vlahovic non ha convinto nell’ultimo match e Boateng quando è entrato non è stato determinante, l’allenatore ex Empoli ha chiesto dei giocatori a centrocampo, reparto cruciale in ogni squadra.

I tifosi viola aspettano qualche regalo dal calciomercato di gennaio
I tifosi della Fiorentina si aspettano dei rinforzi dal calciomercato di gennaio

Calciomercato Fiorentina: l’operazione Cutrone

I Viola hanno necessità di rinforzare il reparto offensivo, e la prima scelta è Patrick Cutrone. L’ex punta del Milan, ora in forza al Wolverhampton, non si è mai ambientato davvero oltre Manica, perciò gradirebbe un ritorno in Italia.
I due club hanno raggiunto un’intesa di massima per il trasferimento del ragazzo in Toscana, resta da concordare l’aspetto economico.

Come riporta il quotidiano “La Nazione”, la Fiorentina accetterebbe la proposta del prestito con obbligo di riscatto, da saldare all’inizio della prossima stagione. Il club inglese chiede 18 milioni di euro, il DS Pradè vorrebbe scendere intorno ai 15 milioni.

Questa operazione, che dovrebbe essere ultimata nelle prossime ore, è legata a un’altra punta della Fiorentina. Pedro, l’attaccante brasiliano che anche nel match con il Bologna non è sceso in campo, dovrebbe lasciare Firenze nei prossimi giorni.
Per il 22enne di Rio de Janeiro solo il Gremio ha avanzato una proposta con doppia cifra gradita al club di Commisso.
In queste ultime ore però, come riposta il sito alfredopedulla.com, è stato lo stesso Pedro a mettere in stand-by la trattativa in quanto il calciatore vorrebbe attendere gli sviluppi del futuro di Gabigol e del Flamengo.

Il DS Pradè sta lavoranzo in queste ore sul calciomercato per soddisfare le richieste del mister Iachini
Daniele Pradè, direttore sportivo della Fiorentina

Calciomercato Fiorentina. le operazioni più calde

Il club toscano vuole soddisfare le richieste del proprio mister, il quale ha chiesto almeno un rinforzo a centrocampo. La soluzione giusta per Iachini sarebbe Alfred Duncan, mediano del Sassuolo.
Il ghanese rispecchia le qualità dell’allenatore dei viola, un giocatore capace di rompere il gioco avversario e allo stesso tempo di inserirsi con grande facilità. La richiesta del club emiliano è di 15 milioni di euro, scesa rispetto ai 20 chiesti nella scorsa estate. A Pradè il compito di lavorare su questa cifra per portare sulle sponde dell’Arno il giocatore classe 1993.

A centrocampo ci potrebbe essere uno scambio con il Torino. I granata cercano un regista e hanno puntato gli occhi su Badelj, in uscita da Firenze; i viola vorrebbero regalare a Iachini un altro mediano di rottura, e la scelta sarebbe ricaduta su Meitè, soluzione gradita al tecnico ascolano.

Commisso vuole pescare dal calciomercato di gennaio dei rinforzi per la sua Fiorentina
Rocco Commisso, presidente della Fiorentina

Calciomercato Fiorentina: le altre trattative

I Viola sono molto attivi in questo gennaio 2020, e stanno operando su vari fronti.
L’uscita di Pedro potrebbe dare il via libera all’ingresso di Cutrone, ma per l’attacco ci sono altri nomi associati al club toscano. Uno di questi è Petagna, il quale però a Skysport ha dichiarato di voler rimanere alla Spal fino a fine stagione, per poi decidere a giugno il suo futuro.

Altri due nomi per l’attacco viola sono Simone Zaza e Fabio Borini. Per il primo, c’è un interessamento della Fiorentina ma l’operazione è bloccata poiché ritenuta troppo onerosa per le casse toscane; il ragazzo potrebbe andare in Cina.
Il secondo è in uscita dal Milan ma potrebbe essere l’operazione dell’ultimo momento in caso ci fossero necessità particolari avanzate dal mister Iachini.

Gli ultimi due nomi che circolano intorno all’ambiente fiorentino sono Pinamonti, attaccante del Genoa di proprietà dell’Inter, e Bonifazi, difensore del Torino. Il club viola monitora il giovane calciatore del Genoa, nonostante il club interista stia spingendo il ragazzo verso altri lidi (Spal e Verona su tutte).

Per quanto riguarda il difensore granata, il ragazzo preferirebbe un trasferimento all’Atalanta piuttosto che alla Fiorentina.
Il mercato è appena cominciato, staremo a vedere gli sviluppi nei prossimi giorni del club Viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA