Calcio

Calciomercato Hellas Verona, resistere alle offerte sarà possibile?

Pochi giorni, ormai, alla fine delle trattative invernali di mercato. Poco meno di sette giorni per cercare di migliorare la rosa delle squadre. Obiettivo: mettere una toppa sugli errori commessi nelle trattative estive o soddisfare le necessità emerse in questa prima metà di stagione. La finestra di riparazione è un vero e proprio incubo per tutti i direttori sportivi sparsi in giro per l’Italia e l’Europa: pochi giorni, calciatori su piazza limitati e riluttanza nel cedere, infatti, rendono poco semplice il lavoro degli addetti alle trattative. Il periodo pandemico governato dal Coronavirus, che ha ripreso vigore con la sua variante Omicron, rende ancor più complicata questa sessione così indecifrabile. Dalla Serie A alla Serie C (passando per gli altri campionati europei), tutti i club cercano di sondare il terreno delle trattative in cerca di occasioni per il presente o di colpi in vista di una futura programmazione. Nello specifico, il calciomercato dell‘Hellas Verona dovrà fronteggiare le sirene (e le offerte) per Antonin Barak.

Calciomercato Hellas Verona, il calciatore: “Sono pronto per un top club”

La prossima estate sarà difficile trattenere un calciatore così determinante come Antonin Barak. Il ceco si è dimostrato un valido elemento ed è uno dei segreti dell’ottima annata dell’Hellas Verona di Igor Tudor. Sul giocatore si sono focalizzati diversi interessi: dalla Premier League al trio Napoli-Milan-Lazio, l’ex Udinese attende l’offerta giusta. Sibillina una sua frase: “Prima la salvezza poi possiamo anche tentare di arrivare in Europa. Mi sento pronto per un top club, voglio riprovare le emozioni della Champions League”. Trattenerlo sarà davvero possibile?

Seguici su Metropolitan Magazine

(credit foto – pagina Facebook Soy calcio Football)

Back to top button