Calcio

Calciomercato Inter: si attende Bremer, ma si allontana Milenkovic

L‘Inter continua ad essere una delle squadre più attive sul mercato. Nonostante il risaputo tira e molla con Dybala, i nerazzurri sono pronti a chiudere almeno un altro colpo. Si tratta di Bremer, che dovrebbe arrivare a Milano a prescindere da tutto e che non vede l’ora di indossare la casacca nerazzurra. Percorso di allontanamento invece per Milenkovic, ma andiamo a vedere le ultime sul calciomercato dell’Inter.

Calciomercato Inter, la situazione attorno a Bremer

Calciomercato Inter: si attende Bremer, ma si allontana Milenkovic
Gleison Bremer (Photo credits: Gleison Bremer).

Bremer é ormai psicologicamente pronto a vestire la maglia dell’Inter nella prossima stagione. Il giocatore ha un accordo con i nerazzurri già da qualche settimana, ma finora é mancato l’affondo decisivo da parte della dirigenza milanese. Come riferisce Gianluca Di Marzio infatti, il Torino continua a chiedere una cifra attorno ai 40 milioni e Marotta vorrebbe prima liberare una casella e avere un introito sicuro.

Ebbene quella casella é occupata da Skriniar, già da tempo in ottica PSG. Il problema é che la squadra parigina, sebbene abbia mostrato un grande interesse, non ha ancora formulato un’offerta che soddisfi i nerazzurri. Si é quindi creata una piccola fase di stallo nel calciomercato dell’Inter, che sta complicando i piani, un po’ come per il settore offensivo.

Bremer arriverà, Milenkovic si allontana

Alla fine dei giochi però, l’Inter é rimasta in pole position per chiudere un accordo con il difensore e la sensazione é che, a prescindere da tutto, possa esserci a momenti una sterzata decisiva. Situazione diversa invece per quanto riguarda Milenkovic. Il difensore viola arriverebbe sicuramente solo a cessione conclusa di un giocatore dello stesso reparto, dunque al momento la pista risulta complicata. Non é poi da escludere che decida infine di rimanere in maglia viola. D’altronde Joe Barone in conferenza stampa dal ritiro di Moena, avrebbe aperto a questa possibilità.

Maria Laura Scifo

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button