Calciomercato Juventus, voglia di attaccanti: Giroud o Milik?

La Juventus, dopo la vittoria contro la Dinamo Kiev, continua a monitorare il calciomercato degli attaccanti. Nonostante l’ottimo avvio di stagione di Alvaro Morata, per gennaio Fabio Paratici cerca il colpo low cost per il reparto offensivo. Proprio l’assenza nel prossimo match di Serie A della punta spagnola, causa squalifica per l’espulsione di Benevento, ha sollevato il problema della mancanza di una riserva di peso per l’attacco. Due i nomi caldi dalle trattative: il primo è quello del campione del mondo Olivier Giroud e l’altro è il polacco Arkadiusz Milik.

Giroud o Milik?

Il francese classe 1986, nel Chelsea di Frank Lampard, non trova spazio: nonostante il poker al Siviglia, è chiuso dai compagni di reparto più giovani. Si tratterebbe di una soluzione low cost, con gli inglesi disposti a liberarsi del giocatore senza accampare troppe pretese economiche. Sul giocatore, però, c’è anche l’interesse dell’Inter, con Antonio Conte che da tempo lo vuole alla sua corte.

Stesso discorso anche per Milik che in estate era stato già corteggiato sia dall’Inter che dalla Juventus, ma era stato ad un passo dalla Roma. Con il giocatore in scadenza il prossimo giugno, Aurelio De Laurentis potrebbe scontare molto il costo del cartellino. Il condizionale è d’obbligo perché le relazioni tra il club bianconero e quello partenopeo sono sempre tese, soprattutto dopo la gara vinta a tavolino dai piemontesi.

Il polacco dalla sua, rispetto al francese, ha un’età molto inferiore ed un bagaglio tecnico maggiore rispetto al collega. Paga, però qualcosa a livello realizzativo. Su di lui grava il rebus sull’integrità fisica dopo i brutti infortuni delle precedenti stagioni. Inoltre, resta da vedere se Fabio Paratici sarà in grado di convincere il Napoli battendo la concorrenza dell’Inter.

Luca Pradella

Seguici su Metropolitan Magazine

© RIPRODUZIONE RISERVATA