Calcio

Calciomercato Lazio, emergenza in attacco: sondato un profilo

La Lazio di Maurizio Sarri è tornata a vincere in Serie A nella trasferta di Sassuolo (2-0 il finale) dopo aver perso contro il Lecce e pareggiato contro l’Empoli in casa. Il ko fisico di Ciro Immobile impone una riflessione sul reparto offensivo a disposizione del tecnico toscano: è di fondamentale importanza per i biancocelesti trovare un degno panchinaro che possa sostituire la punta napoletana. Il mister chiede a gran voce l’intervento della società in sede di calciomercato, ma la Lazio per adesso sembra essere ferma sulle sue posizioni generando il malcontento dell’ex allenatore della Juventus che, ultimamente, si è punzecchiato con Igli Tare. La Champions League è un obiettivo concreto in questo clima?

Calciomercato Lazio, sondato Lucas Boye

Calciomercato Lazio, emergenza in attacco: sondato un profilo
(Photo credit: Inter)

Un possibile colpo a gennaio in attacco. Secondo quanto riportato da La Lazio Siamo Noi, il club capitolino avrebbe chiesto informazioni per la punta Lucas Boye. L’attaccante argentino, ex Torino, gioca attualmente in Spagna all’Elche e potrebbe essere prelevato per una cifra di poco inferiore ai 10 milioni di euro. Il sudamericano diventerebbe l’ariete di scorta in caso d’assenza di Ciro Immobile, capitano e maggior bocca da fuoco di Maurizio Sarri.

Le parole di Claudio Lotito sulle tensioni Tare-Sarri per il mercato

La Lazio è una società per azioni quotata in borsa e una realtà importante del mondo del calcio, con una grande storia, ma oggi è prima di tutto una grande famiglia. E come in tutte le famiglie si possono avere visioni diverse, sulle quali è anche opportuno confrontarsi, all’interno del Club, per arrivare alle migliori soluzioni. Sicuramente, nelle opinioni espresse pubblicamente in questi giorni c’è un intento costruttivo e di crescita“.

Le parole del numero uno dei biancocelesti sono arrivate dopo lo scambio dialettico tra il direttore sportivo albanese e il tecnico toscano. Il dirigente aveva puntualizzato, dopo che l’ex Chelsea aveva bollato come complicata la possibilità di entrare tra le prime quattro, in modo duro: “Champions League? È un obiettivo del club. Raggiungerla non è facile ma abbiamo tutte le carte in regola per lottare fino alla fine del campionato per arrivare fra le prime quattro“. Maurizio Sarri aveva prontamente replicato: “Tare ha le sue convinzioni, ma io ho un cervello autonomo“.

(Photo credit: Inter)

Seguici su Google News

Back to top button