Cultura

Calde sere d’estate: Vincent Van Gogh e il soggiorno provenzale

Sera d’estate a Arles, o Sera d’estate, campo di grano al tramonto, è un olio su tela di Vincent Van Gogh datato 1888 e dipinto ad Arles, nel sud della Francia. Durante il soggiorno in Provenza, il pittore realizza più di 300 opere, tra disegni e dipinti. La sedia di Vincent, La camera di Vincent ad Arles, Il caffè di notte , Terrazza del caffè la sera, Place du Forum, Arles , Notte stellata sul Rodano, la serie dei Girasoli, tutti lavori appartenenti al periodo arlesiano.

Sera d’estate a Arles, il dipinto di Vincent Van Gogh

I dipinti di Van Gogh si contraddistinguono per via dei colori vivaci, delle pennellate dense e materiche, oltre che per una loro insita natura malinconica. Sera d’estate a Arles, o Sera d’estate, campo di grano al tramonto presenta in primo piano un vastissimo campo di grano che occupa quasi l’intera superficie, mentre nella porzione restante è raffigurata la città di Arles al tramonto. Si scorge un piccolo borgo rossastro dal quale spiccano imponenti diversi campanili, così come alcune fabbriche, distinguibili dalle scure ciminiere fumanti.

Il fumo delle fabbriche verte verso sinistra, mosso da una brezza percettibile, mentre dietro al borgo tramonta il sole, che prima di calare irradia l’ambiente e schiarisce il cielo, che va invece a scurirsi man mano verso l’esterno della tela. Le pennellate sono stese in diagonale e si assottigliano verso l’interno della composizione, quasi a voler creare una sorta di prospettiva. A differenza degli artisti Impressionisti, Van Gogh predilige la definizione dei contorni, donando agli elementi rappresentati una sagoma netta e distinguibile.

Joelle Cotza

Seguici su: Google News

Back to top button