Roma, il Campidoglio prende in consegna locale confiscato nel centro storico

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

Il locale era stato confiscato alla criminalità organizzata. Il Campidoglio l’ha preso in consegna, è adesso a disposizione per le finalità stabilite

Confiscato alla criminalità organizzata, il Campidoglio ha preso in consegna il locale sito in zona Esquilino e l’ha subito ceduto al Municipio I per scopi sociali e culturali dal Dipartimento Patrimonio e Politiche Abitative di Roma Capitale

Le dichiarazioni

Il locale è uno degli otto beni confiscati alla criminalità organizzata che adesso sono parte del patrimonio capitolino. Tutti i beni sono stati subito consegnati alle strutture per le finalità stabilite.

L’Amministrazione ne aveva fatto richiesta all’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata a fine 2018.

Le dichiarazioni

“Siamo molto soddisfatti che oggi la procedura si sia conclusa con la consegna al Municipio” dichiara Sabrina Alfonsi, presidente del municipio. “In un territorio consolidato come quello del Centro Storico gli immobili da destinare a scopi sociali sono estremamente difficili da trovare e quindi il recupero di spazi inutilizzati è estremamente prezioso da questo punto di vista”.

Secondo Valentina Vivarelli, assessora al Patrimonio e alle Politiche Abitative di Roma Capitale, altri beni confiscati starebbero per arrivare. “Parliamo di circa 70 unità immobiliari che abbiamo chiesto alla fine dello scorso anno all’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.”

Per Francesco Ardu, presidente della Commissione Patrimonio e Politiche Abitative, si tratta di un vero e proprio successo, una prova dell’impegno concreto dell’Amministrazione. Il fine ultimo è di “sottrarre alla criminalità organizzata queste preziose strutture e di utilizzarle a favore della cittadinanza capitolina”.

Infine parla la sindaca Virginia Raggi. “Ogni immobile confiscato alla criminalità organizzata che torna alla collettività è un forte segnale di legalità e di attenzione alle esigenze dei cittadini. Ringrazio tutti gli attori che hanno partecipato al raggiungimento di questo obiettivo”.

Leggi tutta l’Attualità

Seguici su Facebook