Arezzo, il nuovo tecnico è Andrea Camplone

La sconfitta rimediata per 4-1 a Carpi dall’Arezzo è costata molto cara all’allenatore dei toscani Alessandro Potenza. Infatti, come avevamo preannunciato la scorsa settimana, dopo un avvio molto deludente, la squadra toscana era chiamata a vincere assolutamente nella trasferta al Cabassi. Invece è arrivata una sconfitta pesantissima che è costata la panchina a mister Potenza, esonerato dopo due ore di confronto con il consiglio di amministrazione della società aretina. L’esonero di Potenza ha comportato anche l’addio del ds Di Bari, che tanto aveva puntato sul tecnico. Al posto di Potenza è stato chiamato Andrea Camplone, un nome che era già circolato nella settimana successiva alla sconfitta nel derby contro il Perugia. L’ufficialità è arrivata nel pomeriggio, con la speranza che l’allenatore ex Catania possa dare subito una sterzata alla squadra a partire dalla partita casalinga di mercoledì con il Padova.

camplone
Photo Credits: Roberto Settonce/LaPresse

Camplone, un uomo d’esperienza per risollevare l’Arezzo

L’Arezzo per sostituire l’esonerato Potenza ha scelto Andrea Camplone, sicuramente uno degli allenatori con più esperienza tra quelli disponibili. Camplone, di origini pescaresi, ha una lunga esperienza nei campionati di Serie C e di Serie B. In Serie C ha avuto le maggiori soddisfazioni sulla panchina del Perugia, riportando la squadra umbra in Serie B nel 2014 dopo ben nove anni. Alla fine del successivo anno in cadetteria viene sollevato dall’incarico. Dopo l’esperienza sulla panchina degli umbri, arriva la chiamata del Bari a fine anno per sostituire Davide Nicola. Camplone a fine stagione porterà i galletti a giocare i playoff, uscendo con il Novara.

La stagione successiva subentra a Massimo Drago sulla panchina del Cesena, portando i romagnoli ai quarti di finale di Coppa Italia e chiudendo il campionato al tredicesimo posto. L’ultima esperienza per Camplone è quella sulla panchina del Catania, nella stagione 2019-20, terminata con l’esonero dopo pochi mesi in seguito alla sconfitta dei siciliani con la Vibonese 5-0. Nuova avventura, da oggi, ad Arezzo e, come successo spesso nella sua carriera, da subentrante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA