Formula 1

Carlos Sainz: “Che Ferrari! La mia pole era possibile. Andremo all’attacco”

Adv

Sembra proprio che la sfortuna non voglia abbandonare il buon Carlos Sainz. Questo inizio di Mondiale 2022 di Formula 1 è stato vergato da diversi episodi negativi, nati da una cattiva stella, che stanno influenzando la stagione del brasiliano. Il numero cinquantacinque della Ferrari, dopo aver disputato un buon venerdì al pari del compagno di squadra, si era presentato alle Qualifiche valevoli per il Gran Premio di Monaco con assoluto entusiasmo. Felicità che, fino alle Q3, sembrava essere ben riposta. Poi l’episodio discretamente avverso: Sergio Perez ha impattato contro il muretto con la sua Red Bull, davanti allo spagnolo, ed il ferrarista è stato costretto a sterzare per non prenderlo limitando i danni. Partirà, comunque, dalla seconda posizione: un premio più che meritato.

Le parole di Carlos Sainz dopo le Qualifiche: “Completiamo l’opera”

Mai arrendersi alla cattiva sorte. Carlos Sainz non è felicissimo dopo aver abortito l’ottimo giro che gli avrebbe potuto regalare la prima pole position della sua stagione. Lo spagnolo partirà dietro al compagno di squadra Charles Leclerc:

Perez ha avuto un incidente, io ero nel giro lanciato e ho visto la bandiera gialla appena prima di centrarlo, ho dovuto frenare bruscamente per evitarlo. Ci sono riuscito di un soffio. Peccato perché la pole, era possibile, abbiamo avuto un buon passo per tutto il giorno, mi sentivo molto bene in macchina oggi. Domani cercheremo di completare l’opera, siamo in una grande posizione per ottenere un ottimo risultato per il team. La macchina è stata fantastica tutto il weekend, quindi andremo all’attacco. Pioggia o sole? Non mi dispiace nessuno dei due casi“.

Related Articles

Back to top button