Formula 1

Carlos Sainz, obiettivo: rendere la vita difficile al quasi campione Verstappen

Il Mondiale 2022 di Formula 1 ha un padrone. Ormai da tempo. La Ferrari ha rialzato la testa dopo anni davvero negativi, ma i miglioramenti non sono bastati per battere lo strapotere messo in pista, nuovamente, dalla Red Bull che si appresta a vincere i campionati del mondo con l’alfiere Max Verstappen ed il fido scudiero Sergio Perez. L’obiettivo del Cavallino Rampante, in queste ultime sei gara svuotate forse di agonismo, è vincere. Per l’orgoglio e per continuare il percorso di crescita: parola di Carlos Sainz.

Le dichiarazioni di Carlos Sainz

(Credit foto – Scuderia Ferrari account Twitter)

Ecco le parole di Carlos Sainz rilasciate ai microfoni di Marca:

Non vedo l’ora di correre queste sei gare, tra l’altro su circuiti molto diversi tra di loro. Ora, poi, inizieremo a viaggiare molto. Affronteremo prima la trasferta asiatica poi toccherà a quella americana. Sono tutti circuiti che mi piacciono, nei quali mi sono comportato bene nelle edizioni precedenti, per cui non vedo l’ora di iniziare. Tra quelle che mancano forse c’è una delle mie preferite in assoluto, ovvero Suzuka. Un tracciato incredibile con un pubblico splendido. Mi è mancata questa parte di calendario negli ultimi due anni, per cui sono davvero contento di tornare. Dopodiché toccherà al Brasile, un’altra pista che mi regala bei ricordi, poi c’è Austin un altro dei miei tracciati preferiti, quindi il Messico dove sono sempre andato forte in una gara divertente grazie anche al clamoroso pubblico messicano“.

Tempo di obiettivi e di bilancio di (quasi) fine stagione per l’iberico della Rossa di Maranello:

Penso che sarò in grado di lottare per la vittoria, senza dubbio. Nelle ultime gare abbiamo battagliato per pole position e successi, anche se è vero che la Red Bull abbia un livello incredibile e stia davvero facendo grandi cose. Se noi riusciremo a migliorare la macchina, specialmente a livello di passo gara, trovando anche solo un paio di decimi, saremo pronti a lottare per la vittoria. Penso di avere fatto progressi importanti durante la stagione. La mia prima vittoria è qualcosa che mi rende orgoglioso e che ti cambia a livello mentale. Il campionato, nel suo complesso, è stato complicato, ho anche avuto un po’ di sfortuna all’inizio con qualche ‘zero’ di troppo, per cui ho perso subito il contatto in classifica generale. Ad ogni modo, poi, sono cresciuto, ho centrato diversi podi per cui non posso lamentarmi affatto“.

(Credit foto – account Twitter Scuderia Ferrari)

Seguici su Google News

Back to top button