Formula 1

Carlos Sainz, viva la sincerità: “Leclerc ha mostrato i miei limiti”

Non è stato un anno particolarmente favorevole per la Ferrari che, dopo essere partita alla grande, si è progressivamente sgonfiata sotto ai colpi inferti da una Red Bull di un altro pianeta guidata dal due volte campione del mondo Max Verstappen. Gli acuti della Rossa di Maranello, inoltre, sono stati messi a referte praticamente solo da Charles Leclerc, mentre Carlos Sainz si è dimostrato essere (ancora una volta) meno pronto del compagno di squadra in Formula Uno.

Carlos Sainz si bacchetta da solo promettendosi un 2023 migliore della stagione appena archiviata

Carlos Sainz, viva la sincerità: "Leclerc ha mostrato i miei limiti"
Fonte: SKySPort

Non sono del tutto soddisfatto della mia stagione – ha ammesso Carlos Sainz di Ferrari durante un’intervista rilasciato al portale motorsport-total.com – non voglio mentire, l’avvio di stagione è stato duro rispetto a quello che mi aspettavo. Con tutte le vetture che ho guidato, ho sempre dato il massimo da subito. È stata la prima volta nella mia carriera che mi sono trovato a due o tre decimi dal passo: ho dovuto davvero rimboccarmi le maniche per cercare di capire dove fossero quei decimi. Leclerc ha guidato molto bene nella prima metà della stagione, mostrandomi i miei limiti. Ho raggiunto un buon livello con questa vettura e ora questa è la base per il prossimo anno. Non sono del tutto soddisfatto della mia stagione – ha detto– non voglio mentire, l’avvio di stagione è stato duro rispetto a quello che mi aspettavo. Con tutte le vetture che ho guidato, ho sempre dato il massimo da subito. È stata la prima volta nella mia carriera che mi sono trovato a due o tre decimi dal passo: ho dovuto davvero rimboccarmi le maniche per cercare di capire dove fossero quei decimi. Leclerc ha guidato molto bene nella prima metà della stagione, mostrandomi i miei limiti. Ho raggiunto un buon livello con questa vettura e ora questa è la base per il prossimo anno“.

(Credit foto – pagina Facebook Carlos Sainz)

Seguici su Google News

Back to top button