Informare

Lampadari classici: per la casa in stile classico, ma non solo

Nell’arredare la casa, di norma, l’acquisto del lampadario viene lasciato come azione conclusiva. Questo non vuol dire che l’illuminazione abbia un valore minore rispetto agli altri complementi d’arredo ma, semplicemente, che posizionare i vari punti luce merita un’attenzione particolare. Che si tratti di lampadari moderni o di lampadari classici la scelta deve essere fatta valutando da un lato la relazione con il mobilio, dall’altro analizzando con la giusta cautela il punto preciso dove inserire l’illuminazione.

Lampadari classici per la zona giorno

Lampadari classici: per la casa in stile classico, ma non solo

I lampadari classici, come quelli presenti sul sito di Urso Store, hanno un grande impatto visivo dal punto di vista estetico. Molti di questi lampadari appartengono alla linea che si potrebbe definire lussuosa il cui materiale è il vetro di Murano o la ceramica, per citarne alcuni. Quando si sceglie il lampadario dal design classico per la zona giorno è importante cercare di dare vita, il più possibile, a un ambiente armonico. Per creare il giusto accostamento tra il lampadario e il mobilio aiuta molta abbinare le stesse tonalità di colore. In alternativa, si potrebbe ripiegare su un sistema d’illuminazione in cui a prevalere sono il bianco, il vetro o il cristallo trasparente. Il gioco di luci che si crea con una tale combinazione sarà decisamente vibrante senza essere troppo eccessivo o provocare delle stonature antiestetiche.

Uno stile classico anche per il lampadario del bagno

Arredare il bagno seguendo uno stile classico presuppone di mantenere anche per l’illuminazione l’identico design. Sono i materiali di cui è fatto un lampadario a creare un abbinamento ricercato e equilibrato con gli altri complementi d’arredo e i sanitari. Quindi montare lampadari dotati di dettagli finemente lavorati su una struttura in ferro battuto, ad esempio, di sicuro contribuisce a dare un tocco di eleganza anche alla stanza da bagno. Essendo, però, il bagno un ambiente in genere di dimensione modeste, nella scelta è opportuno valutare anche le dimensioni del lampadario e la quantità di luci da posizionare in modo tale da creare un sistema di illuminazione uniforme.

Camera da letto, il giusto equilibrio tra classico e moderno

La camera da letto, oggi, ha subito una sorta di evoluzione. All’idea tradizionale di un design classico si è affiancato uno stile moderno creando un nuova tendenza. Il lampadario si è inserito in questo nuovo equilibrio dando il suo contributo in classe e raffinatezza attraverso modelli di lampadari in vetro, in ferro battuto o in ottone.
Il lampadario che non passa mai di moda in camera da letto resta quello in cristallo in particolare il lampadario in stile Rococò che contribuisce a dare un impronta classica/ vintage alla zona notte. I lampadari per la camera da letto in arte povera, invece, sono realizzati in ceramica arricchiti da dettagli originali come motivi floreali o morbide geometrie che rendono l’ambiente in cui si va a concludere la giornata molto confortevole ed elegante. Qualsiasi sia la scelta del lampadario classico è importante abbinare la giusta lampadina, a led o alogena, in modo da garantire un sistema di illuminazione omogenea.

Back to top button