Prosegue il cammino del Carpi verso la conquista di un posto per i play-off. Attenzione però al prossimo turno che vedrà i biancorossi protagonisti nel derby contro la Reggiana vice-capolista.

Sarà un fine settimana piuttosto delicato per il Carpi, che attualmente si trova a metà tra lo spiccare il volo e il venir insidiato dalle concorrenti. I 47 punti maturati fin qui dai biancorossi sono valsi per ora la terza posizione, ma questa domenica ci sarà uno scontro spartiacque per l’alta classifica.

La squadra di Riolfo sarà impegnata nel derby emiliano con la Reggiana vicecapolista. In caso di successo per i carpigiani, si accorcerebbe notevolmente la distanza tra le due compagini, con i biancorossi che arriverebbero a -1. Qualora a vincere fossero invece i granata, non solo si porterebbero a +7 sul Carpi ma i biancorossi rischierebbero anche di essere scavalcati dal Sudtirol.

La squadra altoatesina infatti, al momento occupa la quarta posizione a quota 45 punti e domenica sarà impegnata contro la Fermana. Le attenzioni degli emiliani quindi, saranno rivolte inevitabilmente anche all’esito di questo match.

Lo stato di forma del Carpi

Come detto, la squadra di Riolfo ha collezionato fin qui 47 punti in classifica frutto di 14 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte. Nelle ultime 5 partite tuttavia, il ruolino di marcia ha visto una piccola inflessione. I biancorossi arrivano da due pareggi consecutivi, ottenuti contro Rimini e Padova, e l’ultimo successo risale a tre turni fa, quando si imposero per 1-0 sul campo del Cesena. A completare il quadro degli ultimi 5 incontri ci sono poi la sconfitta subita per mano della capolista Vicenza e il pari per 1-1 contro il Sudtirol.

Derby caldissimo

Sarà un derby piuttosto caldo quello di domenica tra il Carpi e la Reggiana. Già da ieri infatti, sono terminati tutti i biglietti disponibili per il settore ospiti. La prossima sfida di campionato inoltre, sarà un’occasione per Riolfo per provare a sfatare un piccolo tabù. Il tecnico dei biancorossi infatti, non ha mai battuto il collega Alvini che siede sulla panchina dei granata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA