Cassonetti incendiati a Roma: salgono a 31 i contenitori Ama distrutti tra Ostia e Tuscolano

Sale a 31 il numero di cassonetti incendiati a Roma: ai precedenti, infatti, si aggiungono altri 2 contenitori dell’Ama che sono stati dati alle fiamme nella notte del 18 giugno scorso.

Cassonetti incendiati a Roma

Intorno alle ore 4, i residenti di via Rutilio Namanziano hanno allertato i soccorsi quando hanno visto un rogo divampare su due contenitori Ama e tre auto posteggiate a poca distanza. I mezzi sono usciti danneggiati, mentre i contenitori sono ormai inutilizzabili. Sul posto si sono precipitati i vigili del fuoco e le forze dell’ordine per spegnere il rogo nel minor tempo possibile.

I cassonetti incendiati sono soltanto uno dei tanti episodi accaduti nelle ultime settimane a Roma. Poco tempo prima, infatti, ad Ostia erano stati bruciati 4 contenitori, mentre altri 27 erano andati in fiamme lungo la via Tuscolana. Sale dunque a 31 il numero totale di cassonetti incendiati a Roma. Ama ha denunciato un danno di circa 22 mila euro.

Il commento di Virginia Raggi

Anche la prima cittadina di Roma, Virginia Raggi, descrive il proprio disappunto dopo la scoperta di altri 2 cassonetti dell’Ama incendiati ad Ostia. Sul suo profilo Facebook è apparsa un’immagine corredata da una lunga denuncia dei fatti accaduti nelle ultime settimane. “Per quanto riguarda il Municipio VII – scrive la sindaca M5s – sono stati bruciati 10 cassonetti tra via Monte del Grano, via Tuscolana, via dei Furi e via Sestio Calvino. Gli altri incendi sono stati appiccati nelle zone del Quadraro e Don Bosco. A Ostia, invece, 2 contenitori in via Cardinal Ginnasi”.

Ancora una volta cassonetti incendiati a Roma. Negli ultimi tre giorni alcuni delinquenti ne hanno dati alle fiamme 29….

Gepostet von Virginia Raggi am Donnerstag, 18. Juni 2020

Agli ultimi episodi occorre poi aggiungere i precedenti del 2018 che hanno distrutto almeno un migliaio di cassonetti, stando a quanto ha riferito Raggi. Nel 2019 erano stati invece 460 i cassonetti resi inutilizzabili e vandalizzati, mentre dall’inizio del 2020 si contano danni per 154 cassonetti. “Tutto ciò è inaccettabile – ha concluso Virginia Raggi -. Un vero e proprio schiaffo alla nostra comunità e a tutti noi cittadini.

La denuncia

Ama è pronta a presentare una denuncia contro ignoti dopo l’ennesimo atto vandalico nei confronti dei contenitori della capitale. “Essendo però questi ultimi catalogati come rifiuti combusti, è necessario operare con particolari accorgimenti per la loro rimozione. Da inizio anno sono stati già rimossi oltre 40 mila chilogrammi di rifiuti di questo tipo”, ha spiegato la municipalizzata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA