Pallavolo

CEV Champions League 2020/21, Italia super presente: posti extra e date

La Confederazione Europea di Volley ha reso nota la nuova formula “allargata” prevista per la Champions League 2020/2021. Ogni Nazione avrà infatti a disposizione un posto extra (purché vengano rispettati alcuni criteri); ciò permette anche a Scandicci e Trento di essere ammesse alla prossima edizione del prestigioso torneo continentale. L’Italia potrà dunque essere presente con ben otto squadre, equamente divise tra maschile e femminile. La CEV ha inoltre comunicato il calendario provvisorio della fase a gironi. Scopriamo tutte le novità nel dettaglio.

Champions League 2020/21: il comunicato della CEV

In risposta alle sfide poste dalla crisi coronavirus, il Consiglio di amministrazione della CEV ha approvato martedì una serie di misure eccezionali appositamente concepite per l’edizione 2021 delle Coppe europee. Questa decisione riflette un processo di consultazione approfondito ed esteso con tutte le parti interessate, con la CEV che tiene molte riunioni virtuali per valutare e comprendere i piani delle Federazioni nazionali e dei loro rispettivi club nel tentativo di accogliere i loro interessi e trovare soluzioni ragionevoli e praticabili. Queste misure seguono la brusca fine dell’ultima stagione agonistica a causa dello scoppio della pandemia, con la maggior parte delle federazioni aderenti impossibilitate a finire le rispettive leghe nazionali, e quindi “congelare” le classifiche all’ultimo turno della competizione effettiva, senza alcuna fase di knockout o playoff.

Pallone CEV Champions League
Pallone della Champions League di volley- Photo Credit: CEV

Posti extra per ogni Nazione: quali sono i criteri

In termini di partecipazione all’edizione 2021 della CEV Champions League Volley, il CdA ha concordato quanto segue:

  • Le Federazioni Nazionali registreranno comunque le loro squadre in base alla Ranking List pertinente pubblicata all’inizio di quest’anno;
  • Oltre a coprire i posti definiti dalla classifica europea, le Federazioni nazionali saranno eccezionalmente in grado di registrare una squadra in più per genere. Questa squadra inizierà la sua avventura dal primo/terzo turno; i criteri di ammissibilità includono la partecipazione a due delle ultime tre edizioni della CEV Champions League e un piazzamento tra i primi cinque nella rispettiva lega nazionale. Nell’assegnazione di questi posti supplementari, l’ordine di priorità rifletterà la pertinente classifica europea;
  • Come di consueto, il quarto turno sarà caratterizzato da 20 squadre per genere. Qualora ci fosse un posto vacante a causa della mancata registrazione di una o più squadre da parte della rispettiva Federazione Nazionale, ulteriori squadre si qualificheranno dai primi turni al fine di completare la lista dei 20 club per il quarto turno.

Formula e calendario delle Coppe europee 2021

Calendario CEV Champions League e Coppe europee 2021
Il calendario provvisorio delle Coppe europee CEV 2021 – Photo Credit: CEV

Il Consiglio di amministrazione del CEV ha approvato un calendario provvisorio per le Coppe europee del 2021; questo rimane ovviamente soggetto a cambiamenti a seconda dell’evoluzione della pandemia in tutta Europa. Il sorteggio dei gruppi per tutte e tre le Coppe europee si svolgerà nella seconda metà di agosto a Lussemburgo, con ulteriori informazioni che seguiranno a tempo debito. In linea di principio, il primo-terzo turno sarà composto da partite in casa e in trasferta; tuttavia i tornei del round robin possono svolgersi al primo e al secondo turno della competizione, a seconda del numero di squadre registrate. La formula dei turni successivi non cambia, con un doppio round-robin previsto per il quarto turno; a seguire partite di casa e in trasferta nei quarti di finale e semifinali prima che la competizione raggiunga il suo culmine con le Super Finals in una sola sede per uomini e donne.

Inoltre, il CdA ha approvato un piano di emergenza e una serie di misure nel caso in cui le squadre non siano in grado di viaggiare o di ospitare le partite. Per il primo/terzo turno, questi includono la possibilità di svolgere le partite di andata e di ritorno nella stessa sede e di perdere una squadra, che successivamente passerebbe direttamente alla CEV Cup. Per quanto riguarda il quarto turno, la CEV ha ideato una serie di scenari: come il forfait dovuto a forze maggiori; il passaggio dalle partite in casa e in trasferta ai tornei; la possibilità di ‘congelare’ la classifica della pool in base ai risultati delle partite giocate fino a qualsiasi interruzione del programma effettivo.

CEV Champions League: cosa cambia per l’Italia?

CEV Champions League 2021: ci sarà anche Scandicci
L’esultanza della Savino del Bene Scandicci – Photo Credit: Filippo Rubin / LVF

Il comunicato della Confédération Européenne de Volleyball ha regalato un sorriso all’Italia, soprattutto alle quarte classificate della massima serie maschile e femminile del campionato. Infatti, il Bel Paese è una delle Nazioni tradizionalmente più prolifiche delle Coppe Europee. Non a caso le vincitrici della Champions League 2019, l’ultima disputata, sono due italiane: Novara nel torneo femminile e Civitanova nel torneo maschile. I risultati degli ultimi anni, permettono all’Italia di avere a disposizione tre posti sia nel maschile che nel femminile. A questi, in via eccezionale, si aggiunge la possibilità di ammettere un’ulteriore squadra per genere, dato che i criteri indicati nel comunicato vengono rispettati appieno.

Ciò significa che oltre a Conegliano, Busto Arsizio e Novara, alla Champions League femminile 2021 parteciperà anche Scandicci. La stessa opportunità l’avrà Trento per la Champions League maschile, ma se la società toscana non ha esitato ad ufficializzare la partecipazione, quella trentina non ha ancora pubblicato alcuna nota ufficiale. Dunque Conegliano, Busto Arsizio e Novara nel femminile e Civitanova, Modena e Perugia nel maschile potranno accedere direttamente alla fase a gironi (5 gruppi da quattro squadre). Scandicci (ed eventualmente Trento, se deciderà di aderire) dovrà invece partire dal turno preliminare.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!

Back to top button