Sport

Champions e Challenge Cup: programma del week end

Questo fine settimana va di scena l’ultimo turno della fase a gironi delle coppe europee. Sale l’attesa per sapere quale sarà il calendario completo dei quarti di finale. In campo anche tre squadre italiane. Andiamo a vedere il calendario dell’ultimo turno di Champions e Challenge Cup.

Un fine settimana ricco di appuntamenti per il rugby. Alle porte c’è il 6 nazioni ma intanto possiamo goderci lo spettacolo delle coppe Europee. Le migliori squadre d’Europa sono pronte a scendere in campo per darsi battaglia nell’ultimo turno della fase a gironi di Champions e Challenge Cup.

In campo scenderanno anche Benetton Treviso, Calvisano e Zebre Rugby per rappresentare il tricolore. Mentre per le prime due sarà l’ultima partita stagionale in coppa, per le Zebre il discorso qualificazione ancora non è chiuso matematicamente. Scopriamo cosa ci aspetta il prossimo turno.

Champions Cup: a Treviso arrivano gli invincibili

Al Monigo i “Leoni di Treviso” ospitano il Leinster. La franchigia irlandese che ha strappato già da tempo il pass per i Play Off e in questa stagione ha ottenuto ben 15 vittorie su altrettante partite giocate.

Le due squadre in stagione si sono già incontrate due volte, una volta in occasione della prima giornata di Guinness Pro 14 ed un’altra nel turno d’andata di Champions. Entrambe le volte ad avere la meglio sono stati gli irlandesi, anche se con fatica.

Treviso che al momento chiude il girone all’ultimo posto con sei punti e ormai fuori dal discorso qualificazione. Per Tommaso Allan e compagni è comunque un match importantissimo per testare il loro livello di preparazione in questo momento crociale della stagione.

La partita tra Benetton Treviso e Leinster sarà trasmessa in diretta sulla piattaforma DAZN.

Champions Cup
Faiva in Azione nell’ultimo match contro i Saints in Champions Cup – credit: Benetton Rugby

Calendario completo del sesto turno e le possibili otto finaliste

Mentre il Leinster si è già qualificata da un bel pezzo alla fase finale di Champions Cup, nell’ultimo turno giocato hanno strappato matematicamente il passaggio alla fase finale anche Exeter Chiefs, Racing 92, Tolosa e Clermont Auvenage. Mentre le prime tre sono già sicure del primo posto nel proprio girone, per i francesi del Clermont bisognerà aspettare l’ultima sfida contro Gli Harlequins.

Sono quindi rimasti solo tre posti a disposizione per mantenere in vita il sogno di arrivare fino a Marsiglia 2020 e sarà assegnato alle migliori seconde tra tutti i gironi. Se è quasi fatta per l’Ulster che attualmente è seconda nel proprio girone. In corsa rimangono Northamptons Saints (nel girone della Benetton) con 14 punti, Glasgow Warriors con 12 punti, Gloucester e Saracens a 14 punti.

Proprio per i Saracens è importante il passaggio ai gironi, per loro che sono i campioni in carica e per non rendere questa una stagione veramente fallimentare.

Riepiloghiamo le sfide del prossimo turno:

  • Lyon – Northampton Saints: Sabato 18 gennaio ore 14:00
  • Benetton Treviso – Leinster Rugby: Sabato 18 gennaio ore 14:00
  • Ulster Rugby – Bath Rugby: Sabato 18 gennaio ore 15:15
  • Harlequins – Clermont Auvenage: sabato 18 gennaio ore 15:15
  • Sale Shark – Glasgow Warriors: sabato 18 gennaio ore 17:30
  • Exeter Chiefs – La Rochelle: Sabato 18 gennaio ore 17:30
  • Munster Rugby – Ospreys: domenica 19 gennaio ore 13:00
  • Saracens – Racing 92: domenica 19 gennaio ore 13:00
  • Tolosa – Gloucester Rugby: domenica 19 gennaio ore 16:15
  • Montpellier – Connacht: domenica 19 gennaio ore 16:15

Challenge Cup: Calvisano vola in Galles mentre le Zebre ospitano gli orsi di Bristol

Calvisano chiuderà l’esperienza europea a Cardiff contro i Blues. Per gli uomini di Massimo Brunello l’occasione per fare una buona prestazione e chiudere al migliore dei modi la fase a gironi, sopratutto contro una squadra agguerrita che vuole centrare la qualificazione ai quarti.

La squadra Lombarda al momento chiude all’ultimo posto nel girone 5 ed un solo punto messo in classifica con cinque sconfitte su altrettante partite giocate, cercando ancora la prima vittoria esterna nella sua storia in questa competizione.

Le Zebre ospitano al Lanfranchi i Bristol Bears. Il Club inglese è già sicuro della qualificazione e del primo posto nel girone.

Le Zebre invece vogliono continuare a dare seguito ad una serie di risultati positivi e sperare in una miracolosa qualificazione che ancora può avvenire.

I parmensi già sono riusciti a battere la squadra inglese l’anno scorso, vediamo se riusciranno a ripetere l’impresa anche quest’anno.

In caso di vittoria (con il punto bonus offensivo) le Zebre hanno la possibilità di qualificarsi se almeno due tra Scarlets, Edinburgh, PAU e una tra Dragons e Worcester non vincono. Insomma, va bene affidarsi al fato e alla fortuna però non è una situazione proprio facile.

Le partite della Challenge Cup saranno visibili sul sito di EPCR Rugby.

Champions e Challenge Cup: programma del week end
Le Zebre festeggiano la vittoria nell’ultimo turno di Challenge Cup contro lo Stade Francais – Credit: pagina ufficiale Zebre Rugby

Calendario completo dell’ultimo turno di Challenge Cup:

  • Dragons – Enisei: venerdi 17 gennaio ore 20:00
  • Worcester Warriors – Castres Olympiques: venerdi 17 gennaio ore 20:00
  • PAU – Leicester Tigers: venerdi 18 gennaio ore 14:00
  • Cardiff Blues – Calvisano Rugby: venerdi 18 gennaio ore 13:00
  • Zebre Rugby – Bristol Bears: sabato 18 gennaio ore 15:00
  • Brive – Stade Francais: sabato 18 gennaio ore 15:00
  • Wasps – Bordeaux-Begles: sabato 18 gennaio ore 15:00
  • Edinburgh Rugby – Agen: sabato 18 gennaio ore 15:00
  • Tolone – Bayonne: sabato 18 gennaio ore 21:00
  • London Irish – Scarlets: sabato 18 gennaio ore 20:00

Insomma, un calendario pieno di appuntamenti in occasione dell’ultimo turno delle coppe europee. Per le italiane è l’ultima chiamata. Ormai sono fuori dai giochi ma hanno la possibilità di dimostrare il proprio valore. Per le Zebre qualche minima speranza di compiere il miracolo.

Comunque vada faremo il tifo per le squadre tricolore.

Continua a seguire il rugby sulle pagine di Metropolitan Magazine italia

Back to top button