Gossip e TV

Chi è Andrea Sannino, la storia del cantante e la delusione per Sanremo

Adv
Adv

Sebbene sia un cantautore molto apprezzato, in particolare nella sua città d’origine, Andrea Sannino è divenuto famoso soprattutto grazie alla sua hit Abbracciame, che è stata protagonista di un evento molto originale. È stata infatti cantata a Napoli durante il primo flash mob spontaneo, nato in seguito all’isolamento forzato che ha costretto l’Italia intera a casa per contrastare l’emergenza Coronavirus nel 2020.

Nato a Napoli il 5 luglio 1985, sotto il segno zodiacale del Cancro, Andrea Sannino ha sempre avuto una grande passione per la musica e per il teatro. Ma prima di tuffarsi a capofitto nel mondo dell’arte, ha studiato all’istituto alberghiero e ha frequentato per 8 mesi l’università. I suoi genitori lo hanno sempre sostenuto, anche quando ha iniziato a lavorare duramente per poter frequentare dei corsi di teatro.

Sul suo profilo Instagram possiamo trovare molti indizi, dal momento che è solito pubblicare foto della sua splendida famiglia. Nel 2018, dopo tanti anni di fidanzamento, Andrea ha sposato Marinella Marigliano, dalla quale l’anno successivo ha avuto una bellissima bambina, la piccola Gioia.

Andrea, assieme a sua moglie e a sua figlia, abita ormai da tantissimo tempo a Ercolano, in provincia di Napoli. Il suo tempo libero è interamente dedicato alla famiglia, in particolare da quando è arrivata nella sua vita la principessina di casa.

Andrea Sannino escluso da Sanremo con ‘Voglia’: «Ci resto male, ma non mi nascondo».«Cara mia famiglia, siete in tantissimi, troppi, a chiedermi di Sanremo e di una mia mancata partecipazione… quasi come se dipendesse da me». Con queste parole Andrea Sannino apre un lungo post social dedicato a chi, come amici, fan e parenti, gli abbia chiesto dell’esclusione da SanremoCon voi condivido tutto e quindi ho deciso di rispondervi – scrive il cantante -.SI …CI HO PROVATO! La canzone presentata si chiama “Voglia” scritta da me e da i miei inseparabili Mauro Spenillo e Pippo Seno e non vedo l’ora di farvela ascoltare perché dal primo momento l’ho amata e vissuta. Giuro siete straordinari… è da ieri che mi state inondando di messaggi e questa per me è una bellissima cosa».

«Non mi nascondo – continua Andrea Sannino -, certo che ci resto male, come chiunque sogna una cosa che poi sfuma, ma credetemi senza rancori, dubbi o ansie inutili, anzi felice di riprovarci ancora, facendo un mega in bocca al lupo a tutti i partecipanti, ad Amadeus e alla sua squadra… felice per chi vivrá quella meravigliosa esperienza… vi invidio, una sana invidia».«Forse è più figo non parlarne? – conclude – negare il tentativo per non ammettere una sconfitta? Invece no, io scelgo di dirlo perché credo che ha più valore una sconfitta che una finta vittoria. Tutto questo mi spingerà a migliorare, a scrivere qualcosa che possa essere finalmente all’altezza di quel palco o che possa pian piano diventarlo io stesso. Per adesso non è stato cosi… W la musica sempre, e concedetemelo un mega in bocca al lupo all’unica napoletana in gara, la giovanissima Greta Zuccoli, porta in alto la nostra bandiera»

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button