Gossip e Tv

Chi è Hyde, il prestigiatore di “Voglio essere un mago!”

Hyde è il nome d’arte del prestigiatore di Voglio essere un mago!, reality-talent in onda dal settembre 2021 su Rai 2 e guidato da Raul Cremona. Partiamo alla scoperta della sua storia, dalla biografia alla vita privata, passando per l’affascinante universo della micromagia di cui è protagonista affermato insieme a “colleghi” come Sbard e Jack Nobile

Hyde è originario di Ferrara ed è uno dei maggiori esperti italiani di magia con il cubo d Rubik, la “cubomagia“, ed è tra i professori della “scuola” per apprendisti maghi in tv di Raul Cremona, Voglio essere un mago!, in onda su Rai 2 dal settembre 2021. Prestigiatore e inventore, è anche un imprenditore del web e attraverso i social intrattiene il pubblico con i suoi straordinari e affascinanti numeri.Non sappiamo dove vive esattamente, ma quel che è certo è che, nel corso degli anni, Hyde ha creato numerosi progetti imprenditoriali quali Hydestore e Playbrain, e la sua specializzazione è proprio quella della cubomagia (di cui è diventato un vero e proprio punto di riferimento in Italia). Il suo canale YouTube è uno tra i più seguiti nel mondo magico italiano e ha contribuito in modo importante ad avvicinare i giovani alla galassia dei giochi di logica.

La genesi del suo nome d’arte? Come lo stesso Hyde ha spiegato, tutto è nato per caso: “Non ho fatto un ragionamento, prima ho scelto ‘Hyde’ e poi l’ho fatto. È la parte ‘magica del dottor Jekyll di Stevenson, e in più ‘hide’ con la ‘i’ in inglese significa ‘nascosto’, la magia si occupa proprio di nascondere le cose…“. Il suo vero nome è Manuel Paparella.

La magia, arte misteriosa ed invisibile, sarà la protagonista del nuovo reality-talent ‘Voglio essere un mago!”, che andrà in onda per cinque prime serate su Rai2,  prodotto in collaborazione con Stand by me, da un’idea di Cristiana Farina ed Ennio Meloni. Il programma, che gira intorno alle abilità di 12  “teen wizard” in un suggestivo e fiabesco castello dove per partecipare bisogna eccellere soprattutto in una materia: la fantasia. La mission è divertire, appassionare e sorprendere, ma soprattutto creare un mondo dove tutto è possibile.

Nella scuola verranno insegnate tre arti magiche: grandi illusioni, mentalismo, e micromagia. L’insegnamento di ognuna di esse sarà affidato a un professore d’eccezione: Eleonora Di Cocco per le grandi Illusioni, Federico Soldati per il mentalismo, Jack Nobile, Hyde e Sbardper la micromagia.  Come nella migliore tradizione delle scuole di magia, il corpo docente sarà presieduto da un “magister”, Raul Cremona, che avrà il compito di supervisionare gli “apprendisti” e gli insegnanti nelle loro attività. A vigilare su tutti, uno dei più grandi e famosi illusionisti al mondo: Silvan, “il mago dei maghi”, narratore degli eventi che racconterà le evoluzioni di ognuno dei ragazzi. Inoltre ben presto gli aspiranti maghi verranno raggiunti al Castello dai “Babbaloni”giovani influencer estranei al mondo della magia, ma veri e propri “maghi dei social”.

Back to top button