Gossip e TV

Chi è il giovane attaccante Giacomo Raspadori: fidanzata e vita privata

Adv

Classe 2000 e attaccante del Sassuolo, Giacomo Raspadori è forse la scommessa più grande del ct Roberto Mancini per l’Italia impegnata da venerdì 11 Giugno in Euro2020. Tra gli in bocca al lupo giunti al giovane, già nel mirino dell’Inter se Lautaro Martinez dovesse decidere di smettere la casacca nerazzurra, il più prezioso è indubbiamente quello della fidanzata Elisa Graziani che su Instagram ha scritto, a corredo di uno scatto con tutti i convocati della Nazionale: “Che tu possa realizzare ogni tuo sogno. Senza mai porti dei limiti”. Prossima alla maturità, dal suo profilo Instagram scopriamo che una delle passioni di Elisa Graziani è la lettura: in diverse istantanee social, infatti, la ragazza posa con un libro in mano, che sia in casa o all’aperto.

Elisa ha, a ben guardare, un debole anche per i tatuaggi: ne sfoggia uno sulla schiena,che reca la scritta “solo chi sogna impara a volare”, mentre un altro all’annais raffigura due farfalle che accompagnano, quasi a volerla proteggere, la del cognome del fidanzato. Complici le origini comuni, Elisa e Giacomo Raspadori appaiono davvero inseparabili, superata a pieni voti anche la prova del trasferimento di lui a Sassuolo. Del suo “baby fenomeno” pronto al grande debutto in Nazionale, l’allenatore degli emiliani, Roberto De Zerbi dice“Gli ho detto che saremmo dovuti andare a rubare portafogli per fargli capire che deve essere più malizioso: un attaccante deve sapere un attimo prima cosa sta per accadere. Giacomo è troppo un bravo ragazzo, deve togliere la timidezza. Se migliora anche in questo aspetto può diventare il centravanti della Nazionale”.

Chi è Giacomo Raspadori

Giacomo Raspadori è “rientrato”, un po’ a sorpresa, nella lista finale dei 26 calciatori convocati da Roberto Mancini per gli Europei, dopo essere stato temporaneamente depennato dalla prima lista. Il giovane attaccante del Sassuolo parteciperà quindi alla sua prima avventura importante con la casacca della Nazionale azzurra, pur non avendo ancora esordito con i “grandi”.

Giacomo Raspadori, nato il 18 febbraio 2000 a Bentivoglio, in provincia di Bologna, è cresciuto calcisticamente dapprima nel Progresso nell’annata 2008/2009, piccola società bolognese, per poi passare nel settore giovanile del Sassuolo l’anno successivo e fare tutta la trafila nelle selezioni neroverdi fino alla Primavera, dove si fa notare con numerose marcature: tanto basta per Roberto De Zerbi nella stagione 2018/2019 per farlo esordire tra i professionisti nella sfida contro l’Atalanta il 26 maggio 2019, in quella che resterà l’unica presenza nella stagione. Nella stagione successiva riesce a ritagliarsi molto più spazio con i neroverdi, indossandone la fascia di capitano per la prima volta a 21 anni: alla fine segnerà 6 gol in 28 presenze, tra cui una doppietta contro il Milan, lo scorso 21 aprile, permettendo ai suoi di ribaltare il risultato e vincere la partita. Giacomo ha fatto tutta la trafila nazionale giovanile ed è stato un punto fermo anche dell’Under 21.

Adv
Adv
Adv
Back to top button