Gossip e Tv

Chi è Penny Knatchbull, la presunta amante del principe Filippo in The Crown

L’amicizia tra la contessa Penny Knatchbull e il principe Filippo è durata più di 40 anni. I due si sono incontrati nel lontano 1975 a una partita di polo. Penny era una ragazza di 20 anni, Filippo ne aveva ben 32 in più, ma si trovarono subito simpatici e la comune passione per lo sport e i cavalli annullò la differenza d’età.

Le frequentazioni comuni fecero il resto. La giovanissima Penny, infatti, all’epoca era fidanzata con il figlioccio del duca d’Edimburgo, Norton Knatchbull, che era a sua volta nipote di Louis Mountbatten, zio dello stesso Filippo. I due ragazzi avevano in programma di sposarsi dopo la laurea di lei alla London School of Economics, e così fecero nel 1979, due mesi dopo l’attentato dell’Ira contro il nonno di lui.

Ma anche dopo la morte di Mountbatten, anzi, forse proprio in virtù della tragedia che accumunava tutti nel dolore, Penny e Norton rimasero molto legati alla famiglia reale. Tanto che quando nel 1982 nacque il principe William, Carlo chiese proprio a Norton di fare da padrino al suo primogenito.

Colta, discreta e perfettamente inserita nell’ambiente aristocratico, la giovane Penny conquistò presto i cuori e la fiducia di tutti, dalla regina Elisabetta ai suoi figli. Ma era Filippo la persona a lei più affine e presto il principe diventò il suo miglior amico: «Penny adorava il duca d’Edimburgo, e lui si fidava moltissimo di lei», ha raccontato al Daily Mail un insider di corte. «Ma Penny era estremamente riservata e in realtà tutta la famiglia si fidava di lei. È stata la persona alla quale tutti sentivano di poter confidare i loro segreti più nascosti, e lei non ha mai tradito nessuno. Men che meno Filippo».

Proprio per questo i pettegolezzi su loro due si sono sprecati (di presunti tradimenti di Filippo, in verità, il gossip è andato a caccia per decenni), ma in famiglia ne ridevano: «La chiamavano “e poi”», ha riferito lo stesso insider. «Perché ogni volta che si preparavano le liste degli invitati a una cena o un evento, dicevano “mettiamo Tizio, chiamiamo Caio” e Filippo interveniva con “e poi Penny”. L’hanno sempre considerata una di famiglia».

Ancora di più dopo la morte, nel 1991, della figlia di lei, Leonora, uccisa da un tumore infantile a soli 5 anni. La Regina in persona, colpita profondamente da questo dramma, prese la contessa sotto la sua ala: un’amicizia benedetta dal comune amore per i cavalli, e rafforzata nel 2010, quando Norton Knatchbull lasciò la moglie per un nuovo amore e una nuova vita alle Bahamas.

Il giorno del funerale di Filippo, Penny – addolorata – è stata una delle poche persone ammesse in chiesa, e, nei mesi successivi, una delle poche che è riuscita a essere di conforto alla regina Elisabetta. Raccontarla oggi, a pochi mesi dalla morte di Sua Maestà, come l’amante neanche troppo segreta del duca di Edimburgo, in effetti, non le rende affatto giustizia.

Un’amicizia nata in circostanze tragiche

All’inizio degli anni ’90, tra il principe e Penny sbocciò un’amicizia. Le circostanze in cui nacque furono alquanto tragiche: la figlia minore di Penny, Leonora, di cinque anni, morì di cancro al fegato, e Filippo offrì conforto alla madre in lutto, aiutandola a sviluppare un nuovo hobby: guidare le carrozze. Il principe pensava che questo sport, da lui intrapreso in età avanzata dopo essersi ritirato dal polo, potesse essere per lei un modo per distrarsi. «Fu Filippo a incoraggiare Penny Romsey (ora contessa Mountbatten) a dedicarsi allo sport degli attacchi», ha scritto Ingrid Seward nella sua biografia del principe consorte, Prince Philip Revealed. «Lei espresse interesse per quella che chiamava “questa cosa delle carrozze” e gli chiese se fosse possibile addestrare il pony di sua figlia». 

Il rapporto tra Filippo e Penny in The Crown

La loro vicinanza, così come il divario di età, fece nascere più di un’illazione sulla natura del loro rapporto (e non era la prima volta: negli anni Cinquanta, il Principe Filippo aveva già dovuto schivare voci relative a un conflitto coniugale). Ma in che modo The Crown affronta il rapporto tra Penny Knatchbull e il principe? Gli sceneggiatori della serie si sono mossi con comprensibile cautela nell’ipotizzare cosa ci fosse esattamente tra i due: «Ha la metà dei tuoi anni», vediamo una furiosa Elisabetta dire a Filippo durante una visita di Stato in Russia, quando lui ammette di aver dovuto cercare “compagnia” altrove. «Non voglio che mi si chieda di rinunciare a qualcosa quando non ho fatto nulla di male», ribatte lui. 

Back to top button