Cronaca

“Chi l’ha visto?”: il messaggio intimidatorio letto da Federica Sciarelli

"Chi l'ha visto?": il messaggio scurrile letto da Federica Sciarelli

La conduttrice di “Chi l’ha visto?” Federica Sciarelli, ha lasciato i telespettatori sbalorditi nel corso dell’ultima puntata del programma dedicato agli scomparsi. La giornalista romana ha infatti letto un messaggio caratterizzato da frasi estreme, decisamente scurrili e senza alcuna censura. Sciarelli, nel corso di “Chi l’ha visto?”, ha precisamente letto uno dei messaggi indirizzati a un atleta della polizia penitenziaria scambiato per un poliziotto finito nel mirino delle polemiche per quei video (divenuti virali sul web) in cui appare in piazza del Popolo a Roma, accanto alla camionetta della Polizia.

“Chi l’ha visto?”: il contenuto dei messaggi

Questi i messaggi che la Sciarelli ha letto, in tutta la sua completezza e senza alcuna censura: “Ti s********o per tt il mondo”; “Tutti sapranno che m***a sei e che m***a sei STATO”; “Spero tu ti sia divertito Maestro di questo grandissimo ceppo di c***o e tranquillo non toccherò nessun tuo familiare solo TE VOGLIAMO SOLO TE”. Questi messaggi si riferiscono a un filmato divenuto molto famoso recentemente, lo stesso citato dalla ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, relativa alla manifestazione dei No Green Pass a Roma.

Un clamoroso scambio di persona

Come spiega Il Gazettino, un agente è stato confuso per un altro, che in realtà è un atleta della polizia. I messaggi sopra riportati sono stati scritti da una persona a Stefano Pressello. Questi è campione di judo e, a suo malgrado, è stato vittima di uno scambio di persona. Da giorni, Pressello starebbe ricevendo offese e minacce. A “Chi l’ha visto?” il poliziotto offeso ha dichiarato di essere venuto al corrente di un messaggio WP che gira, che pare essere indirizzato al vicequestore della Polizia di Stato, in cui viene comunicato il suo nome, con tanto di insulti e minacce.

Adv
Adv

Marco Della Corte

Da sempre amante del giornalismo, ho frequentato il liceo classico Agostino Nifo a Sessa Aurunca, per poi iscrivermi al dipartimento di Lettere e Beni culturali dell'università Luigi Vanvitelli a Santa Maria Capua Vetere. Sono laureato in Filologia classica e moderna e iscritto regolarmente all'ODG Campania come pubblicista. Esperto di cronaca nera, sono cresciuto a pane e 'Chi l'ha visto?'. Per il resto sono un semplice (e appassionato) docente di materie umanistiche alle superiori.
Adv
Back to top button