Gossip e Tv

Chi sono Julian e Seann, i figli di John Lennon e perché li diseredò

Nel 1966, quando Yoko Ono e John Lennon iniziarono la loro storia d’amore dopo essersi incontrati in una galleria d’arte a Londra, dove Yoko aveva in mostra alcuni dei suoi lavori, entrambi erano sposati con altre persone. Fu solo nel 1968 che la moglie di John, Cynthia Powell, lo scoprì, dopo essere entrata a casa sua per vedere Yoko indossare uno dei suoi accappatoi. Lei e John hanno chiesto il divorzio subito dopo, e Yoko ha scoperto di essere incinta. Sfortunatamente, poche settimane dopo la conclusione del divorzio di John, il 21 novembre 1968, Yoko ha subito un aborto spontaneo e ha perso il figlio, che in seguito si è rivelato essere un maschio. Gli anni sono passati e la coppia ha attraversato molti alti e bassi, ma si sono sempre attaccati l’un l’altro perché erano innamorati. E dopo più di sei anni di matrimonio, il 9 ottobre 1975, il giorno del 35 ° compleanno di Giovanni, hanno accolto il loro primo e unico figlio in questo mondo.

Chi sono Julian e Seann, i figli di John Lennon

John Lennon e Yoko Ono hanno chiamato il loro figlio, Sean Taro Ono Lennon. Ma ancora una volta, la felicità non durò troppo a lungo per i Lennon. Dopotutto, è stato l’8 dicembre 1980, quando Sean aveva solo 5 anni e stava davvero crescendo ed è stato coinvolto nella vita dei suoi genitori, che John fu assassinato da un fan dei Beatles sotto l’arco del suo condominio a Manhattan.

All’età di 45 anni, residente nel Greenwich Village, a Manhattan, New York, Sean Lennon è un musicista, cantautore, produttore e polistrumentista. Nel corso della sua carriera è stato, in un modo o nell’altro, un membro di Cibo Matto, Ghost of a Saber Tooth Tiger, Claypool Lennon Delirium e Plastic Ono Band, la band dei suoi genitori. Per quanto riguarda le sue attività da solista, ha pubblicato due album e un EP: ‘Into the Sun’ (1998), ‘Friendly Fire’ (2006) e l’EP ‘Half Horse, Half Musician’ (1999).

Insieme a tutto questo, per rendere ancora più prominente la sua presenza musicale nel settore, Sean ha prodotto album per Plastic Ono Band, Lana Del Rey, Black Lips, Insecure Men e Temples, tra molti altri. E se ciò non bastasse, ha anche contribuito con le sue composizioni originali a diverse colonne sonore di film. Tornando alla sua vita personale, Sean Lennon è attualmente in una relazione con Charlotte Kemp Muhl, musicista, modella e regista, che ha incontrato al Coachella Valley Music and Arts Festival nel 2005. Sean, che all’epoca aveva 29 anni, pensò lei era troppo giovane per lui a 17 anni, ma si tenevano in contatto.

Nel corso di un’intervista rilasciata per il Telegraph nell’ormai lontano 1998, Julian Lennon chiarì con aspra onestà la sua posizione riguardo il rapporto col padre e la frustrazione che, durante gli anni, ha osteggiato il suo quieto vivere. Durante il colloquio, Julian non si riservò dallo sminuire l’opera del padre, definendola incoerente. Secondo il figlio di John Lennon, Julian, infatti, suo padre non sarebbe mai stato nella posizione di declamare un mondo pacifico e libero dai conflitti visto che la sua sfera familiare era, praticamente, una bomba ad orologeria.

“Mio padre non ha mai mostrato la pace e l’amore che millanta nelle sue canzoni alle persone che dovrebbero significare qualcosa per lui, sua moglie e suo figlio. Come può una persona declamare a gran voce ideali tanto nobili quando la sua famiglia cade a pezzi per colpa sua? Tra noi non c’è mai stato dialogo. Solo divorzi e tradimenti. Non puoi essere onesto con le persone se non lo sei prima con te stesso”, disse Julian.Andando avanti con il colloquio, Julian ha speso alcune parole nei confronti di Yoko Ono, definendola una donna forte ed ammirevole di cui, però, non condivide le ideologie. Dopo la tragica morte di John Lennon, venne rivelato che, il suo intero patrimonio, fosse stato lasciato nelle mani di Yoko Ono e del figlio Sean a causa dei rapporti burrascosi intercorsi tra l’ex Beatle e il primo figlio.

Quando John Lennon e Cynthia Powell divorziarono, il musicista dovette alla ex moglie un assegno da 2.400 Sterline annuali e, un fondo di 50 mila dollari messo a disposizione del figlio Julian al raggiungimento dei 25 anni. Durante l’intervista sopracitata, Julian, ha definito le manovre del padre al quanto disoneste, pur negando convintamente di intraprendere una battaglia legale; definendola come un dispendio incredibile di tempo ed energie, nonché causa scatenante di conseguenze terribili. L’eredità, completamente affidata a Yoko Ono e Sean Lennon, avrebbe raggiunto, all’epoca, una cifra spaziale di ben 220 milioni di Sterline.

Julian non esitò a contraddire le sue affermazioni, intraprendendo un’aspra battaglia per assicurarsi una parte dell’eredità di suo padre. Il primo figlio di John Lennon riuscì ad accaparrarsi una cifra accettabile, mai dichiarata. Julian investì alcuni di quei soldi acquistando cimeli appartenuti a John Lennon e ai Beatles. Al di la delle controversie, Julian non si è mai detto rancoroso nei confronti del fratellastro Sean, condividendo con lui e sua madre Yoko alcuni degli istanti di commemorazione più importanti dedicati al defunto padre.

Adv

Related Articles

Back to top button