Food

Cioccolato, proprietà e benefici

Quali sono gli effetti benefici del cioccolato sulla salute? Oltre che per una questione di sapore e gusto la scelta di un buon cioccolato è importante perchè oltre che buono il cioccolato fa bene!
Sono molti gli studi scientifici che dimostrano questa cosa, ma anche nell’antichità si conoscevano le sue proprietà benefiche. I maya preparavano bevande al cacao per curare disturbi intestinali, calmare i nervi e stimolare i sensi. Il cacao, mischiato con altre piante, si usava per curare febbre, combattere la stanchezza e per trattare disturbi respiratori.

Questa guida ci viene offerta dal blog specializzato nelle cure naturali CurarsiNaturale.it dove puoi trovare tanti consigli sui migliori rimedi naturali

Proprietà antidepressive del cioccolato

Qui trovi le sostanze contenute nel cacao che ci rendono “felici”:

  • Polifenoli: sostanze naturali che hanno la proprietà di limitare lo stress
  • Fanilatilamina: chiamata anche “molecola dell’amore”, questo perchè questa sostanza viene prodotta anche dal nostro cervello quando siamo innamorati. Induce situazioni di benessere e riduce l’appetito.
  • Serotonina: detta anche “ormone della felicità” (viene rilasciata anche durante un abbraccio) ha affetti rilassanti, calmanti e di sollievo al dolore.
  • Anandamide: Il nome deriva da Ananda che significa felicità dal momento che stimola le percezioni sensoriali ed induce euforia.
  • Magnesio: Minerale che riequilibra il sistema nervoso e porta il buon umore. Per questo viene consigliato durante la gravidanza, durante l’allattamento e durante il ciclo.

Altri benefici del cacao

  • Migliora la circolazione: Il cioccolato produce anche effetti benefici sulle arterie, la teobromina in essa contenuta distende i muscoli e le pareti dei vasi sanguigni. Smaltisce i grassi “cattivi” e arreca benefici al cuore. Mangiare regolarmente un po’ di cioccolato può dimezzare il rischio di malattie cardiovascolari e l’ipertensione.
  • Ottima fonte di energia: La caffeina presente nel cioccolato aiuta a rimanere svegli, fa avvertire meno il sonno e la stanchezza. Migliora l’esecuzione di esercizi semplici, di routine. Inoltre la caffeina ha riscontri positivi anche sull’umore, migliora l’energia e la fiducia in se stessi.
  • Rende felice i neonati: Uno studio ha dimostrato che i bambini nati da donne che mangiavano cioccolato in gravidanza sorridevano di più rispetto agli altri.
  • Protegge dall’invecchiamento: Il cacao contiene antiossidanti che proteggono dai radicali liberi. I polifenoli proteggono la pelle dall’invecchiamento.

Come tutti gli alimenti anche il cioccolato se è assunto in quantità eccessive fa male. E’ necessario sapersi regolare e assumere la così detta modica quantità.

La “psicologia” del cioccolato

Nei precedenti articoli abbiamo analizzato come scegliere il cioccolato e le sue proprietà. Vediamo ora la “psicologia” del cioccolato e la “Cioccoterapia” cioè come puoi usare il cioccolato per prenderti cura di te stessa.

Sicuramente anche tu hai provato in momenti tristi a voler mangiare del cioccolato, quasi come se avesse la capacità di confortarti e di aiutarti a superare il dolore. Questo grazie alle sue proprietà consolatorie e antidepressive.
Durante l’adolescenza si mangia il cioccolato in compagnia di amici, mentre si guarda un film o si parla. Alle feste dei bambini pane e cioccolata è una prelibatezza sempre ben accolta.
Secondo alcune ricerche mangiare cioccolata insieme al partner migliora l’equilibrio della vita di coppia!

La sessualità del cioccolato

La fenilatilamina contenuta nel cacao è legata all’amore, essa infatti viene rilasciata naturalmente da nostro organismo nelle fasi di innamoramento. Ogni volta che parliamo, compriamo e mangiamo del cioccolato gli diamo una connotazione sessuale.

E’ stato infatti osservato che la maggior parte delle donne dice “ la cioccolata” usando il femminile, gli uomini invece dicono prevalentemente “il cioccolato” usando una connotazione maschile. Questo la dice lunga sul rapporto che si ha col cioccolato: per la donna è morbida e calda, per l’uomo freddo e duro.

Secondo Freud (padre della psicoanalisi) la nostra mente è rivolta al piacere e a evitare il dispiacere: il piacere del gusto, nasce dalla stimolazione della bocca che si ricollega alla fase orale dello sviluppo psicosessuale dei bambini. Questa è la prima forma di sessualità che compare nel bambino e la psicologia moderna attribuisce importanza anche alla gratificazione orale anche nell’adulto. Si dimostra infatti con l’atto del bacio, oppure il vizio del fumo o di una alimentazione continua ed errata.

Cioccoterapia per tutto il corpo

Il cioccolato si usa come terapia per la cura e la prevenzione dell’invecchiamento della pelle, si può creare un fantastico fango anticellulite fai da te con il cacao in polvere, anche nelle SPA viene usato per i massaggi per migliorare e stimolare la circolazione sanguigna.

Il cacao si può utilizzare per ammorbidire i capelli, basta mischiare un po’ di yogurt greco con del cacao in povere e un po’ di miele. Applica l’impasto e lascialo agire per 5 minuti, sciacqua poi con dell’acqua.

  1. Maschera viso per pelli secche: Sciogli un po’ di cioccolato con due cucchiai di olio di mandorle (o dell’olio di oliva) appena tutto il cioccolato si sarà sciolte e ben amalgamato con l’olio, togli dal fuoco e lascialo raffreddare. Applica la maschera e lasciala agire per 20 minuti. Risciacqua con dell’acqua.
  2. Maschera viso per tutti i tipi di pelle: Schiaccia mezza banana in una ciotola, aggiungi 3 cucchiai di cacao in polvere e un cucchiaino di miele. Amalgama bene il tutto e applica la maschera lasciandola agire per 5 minuti, risciacqua bene con dell’acqua.

Back to top button