Circuito Misano, teatro di grandi sfide

Situato a pochi chilometri da Rimini e Riccione, nella pianura romagnola nasce Misano World Circuit, dal 2012 Misano Word Circuit Marco Simoncelli. Un circuito realizzato negli anni settanta dal grande ‘ingegner Cavazzuti con i consigli del grande Enzo Ferrari. Finalmente ultimato nel 1972 segna l’inizio di una grande era per la storia dei motori. Diventando ben presto un palcoscenico mondiale, che genera sempre grande attesa e soprattutto entusiasmo, uno dei circuiti più belli ed elettrizzanti al mondo, che accoglie grandi professionisti per regalare spettacoli indimenticabili.

Teatro di grandi sfide, portando sempre alto il nome Made in Italy, una pista unica, scelta tra tante per essere la protagonista di manifestazioni sportive nazionali e internazionali di altissimo livello come la MotoGP di San Marino e Riviera di Rimini, il Misano Classic Weekend, World Superbike Championship Riviera di Rimini Round, il Campionato Europeo Truck e tantissimo altro.

Una pista per grandi emozioni

L’autodromo Misano Word Circuit Marco Simoncelli, si differenzia per l’organizzazione impeccabile di eventi esclusivi che lo riconfermano tra i migliori impianti di motorsport. Infatti, il più amato dagli appassionati e professionisti. Una pista unica, molto tecnica che mette alla prova tutti i piloti anche quelli più esperti. Grazie alla presenta ben 16 curve, varianti e cambi repentini di direzione, con rettilinei su cui raggiungere elevatissime velocità. Davvero immenso, può ospitare fino a 75.000 visitatori, provvisto di una struttura operativa, paddock, la sala stampa, la terrazza panoramica, la pit lane ecc…

Negli anni sono stati diversi i lavori effettuati sulla pista, inizialmente il circuito aveva una lunghezza di 3.488 m e dotato di piccoli box all’aperto, poi portato nel 1993 a 4.060 m, così da poter essere utilizzato in due versioni corta e lunga. Infine conritorno del mondiale di motociclismo sono state apportate diverse migliorie al fine di modernizzare il circuito rendendolo più rispondente alle esigenze del tempo. Come per esempio l’inversione del senso di marcia in senso orario, con 8 curve a destra e 5 a sinistra, e l’allungamento fino a 4.180 m solo di tracciato, con variazioni che richiedono molta attenzione e una guida impeccabile. Considerato così uno dei circuiti più belli e divertenti di sempre. Una delle sue particolarità è l’illuminazione notturna che consente di utilizzare il tracciato persino di notte. Infatti, quest’anno per la stagione 2021, oltre a confermare i 6 round CIV sui vari circuiti, è prevista una grande novità, il secondo round di Misano proprio in notturna. Il campionato Italiano di velocità imperdibile.

Nuovi appuntamenti a Misano

Circuito Misano, un luogo unico e speciale immerso tra paesaggi meravigliosi, cultura e tradizione. UN posto che entra nel cuore di tutti, persone di ogni età, accomunate dall’amore e dalla passione per uno sport senza tempo che negli anni ha regalato emozioni uniche proprio sulle nostre piste. Anche loro insieme ai grandi professionisti come i romagnoli Loris Capirossi, Marco Melandri, Marco Simoncelli, Mattia Pasini, il marchigiano Valentino Rossi e il sammarinese Alex De Angelis, hanno contribuito a rendere l’Italia dell’automobilismo sportivo, un patrimonio di storia che non si dimentica e che continua a far sognare il mondo.

In questa terra dalle infinite sorprese, il circuito di Misano diventa ancora una volta, in questo 2021, centro di grandi eventi promossi per tutti gli spettatori che vogliono finalmente realizzare il sogno di girare in pista. Mettere alla prova le proprie abilità da pilota, un’esperienza di guida fuori dal comune e farlo proprio su questo tracciato accanto a grandi professionisti, alla guida di macchina esclusive. Ferrari, Lamborghini, Maserati, Mercedes, Audi, Porsche, Mercedes tra i modelli più belli e invidiati al mondo per vivere un’avventura indimenticabile e godere delle bellezze che questo luogo può offrire. Tantissime le novità e le sorprese per gli appassionati di motori proprio sul grandioso circuito di Misano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA