InfoNerd

Clara e le ombre: Un mix di anni 80, mistero e crescita

Adv

La casa editrice Il Castoro nell’ultimo periodo sta pubblicando tantissimi fumetti di qualità. Basti pensare all’iniziativa Young adult sui personaggi della DC Comics(aspettatevi nei prossimi giorni recensioni proprio su questi volumi), ma anche a tante altre opere degne di nota. Ma oggi mi voglio soffermare su una in particolare: Clara e le ombre!

Scritta da Andrea Fontana e disegnata da Claudia Petrazzi, Clara e le ombre è una grapich novel che mi ha colpito particolarmente, sopratutto perché ha delle forti vibrazioni anni 80, che un amante del periodo come me non può non amare! Infatti, durante le prime fasi di lettura, ho avuto subito l’impressione che la storia, per le sue dinamiche, somigliasse molto a quel capolavoro che è “I Goonies”. Impressione che è stata confermata col proseguire della lettura. Pero è giusto dire che Clara e le ombre non è solo questo, anzi, è molto altro!

Clara e le ombre: Tutti abbiamo delle ombre con cui lottare

clara e le ombre
Photo Credits: Dal Web

Clara, è una ragazza che vive da sola con suo padre, la madre li ha abbandonati orami da un pò, quindi il padre ha preso la decisione di trasferirsi da New York a Brattleboro. Ma la piccola cittadina di Brattleboro non ha nulla in comune con la grande metropoli e La povera Clara, che soffre anche di attacchi epilettici, non ha vissuto bene né il trasloco né l’abbandono della madre. Incolpando il padre per entrambi. Come se non bastasse, nella sua nuova scuola viene presa di mira da un bullo, che non perde l’occasione di prenderla in giro perché ritenuta “strana”. insomma non proprio un bel periodo per Clara, che come se non bastasse, ogni notte fa anche dei strani sogni. Questo almeno finché non riuscirà a farsi amici alcuni suoi compagni di scuola, che in qualche modo sono legati ai sogni che fa ogni notte.

Un pizzico di mistero, un pizzico di atmosfere dark e tanti anni 80!

clara e le ombre
Photo Credits: Dal Web

Andrea Fontana è bravo a imbastire una storia, che unisce mistero e momenti dark, con la classica atmosfera anni 80. Clara ed i suoi amici dovranno fare luce sul misterioso sogno che li lega. Allo stesso tempo dovranno indagare su alcuni ragazzi scomparsi nel bosco. Tutti questi elementi, uniti alla profonda analisi di se stessa (che Clara dovrà fare per superare le sue ombre), rendono la storia decisamente appassionante e scorrevole. Non nascondo che questa grapich novel mi ha stregato e, vi assicuro Che vi ritroverete a divorare le pagine di questo fumetto una dopo l’altra. Altro aspetto degno di nota sono i disegni della bravissima Claudia Petrazzi, che con il suo stile unico e particolare, riesce a dare la giusta dimensione ad ogni aspetto della storia, dando il suo meglio(almeno per quanto mi riguarda) specialmente nei momenti dark, dove si riesce a vedere tutta la sua bravura.

In conclusione

Che dire di Clara e le ombre, sinceramente è un volume che mi ha stupito parecchio. Sono stato rapito dall’atmosfera anni 80, ma anche da quel mix che unisce un pò di mistero e le atmosfere dark, che mi ha fatto divorare il fumetto durante la lettura. Andrea fontana e Claudia Petrazzi hanno fatto veramente un’ottimo lavoro, portandoci nella mente di una teenager afflitta dalle sue ombre, che non le permettono di vivere la vita che vorrebbe. Ma come scoprirà molto presto, lottando insieme alle persone care tutto è possibile.

Continuate a seguirci sui social Facebook e Instagram!

Giacomo Variante(mino860)

Adv
Adv
Adv
Back to top button