Cinema

Clarence Gilyard Jr, addio alla star di «Die Hard» e «Walker, Texas Ranger»

È morto all’età di 66 anni Clarence Gilyard Jr, celebre attore di «Die Hard» e «Walker, Texas Ranger».

È morto Clarence Gilyard Jr: attore e accademico

Clarence Gilyard Jr
Clarence Gilyard Jr in Die Hard

A comunicare la notizia della sua morte è l’Università del Nevada, Il College of Fine Arts di Las Vegas, dove Clarence insegnava cinema e teatro. Nel comunicato non hanno condiviso le cause del decesso. Una carriera, quella di Clarence Gilyard, fortunata e longeva, tra cinema, televisione e teatro “ha attraversato quasi cinque decenni”. Clarence conquista la notorietà grazie al film cult Die Hard – Trappola di cristallo (1988) con Bruce Willis. Nel film diretto dal regista John McTiernan, l’attore statunitense, ha interpretato il mago del computer Theo. Il suo primo esordio cinematografico (degno di nota) è in “Top Gun“, in cui interpreta il personaggio di Sundown. Negli anni Novanta, Gilyard sbarca in televisione, recitando al fianco di Andy Griffith nel dramma legale di «Matlock». Per ben 85 episodi Clarence veste i panni dell’investigatore privato Conrad McMasters. Il 1993 segna uno step fondamentale della sua carriera: recita al fianco di Chuck Norris, interpretando il personaggio di Jimmy Trevette nella lunga serie tv di Cbs “Walker, Texas Ranger”.

La biografia

Clarence Gilyard Jr nasce nel 1955 nello Stato di Washington, a Moses Lake. Suo padre era un ufficiale dell’aeronautica militare, che sin da quando era bambino ha saputo trasmettergli la passione per lo sport. Clarence ne ha praticati davvero tanti dal taekwondo al footbal americano. Negli anni a seguire, sboccia la passione per la recitazione. Dopo aver tentato di seguire come suo padre la carriera militare, rinuncia e si trasferisce allo Sterling College del Kansas, laureandosi in arti teatrali. Negli anni ’70 arriva a Los Angeles, per intraprendere la carriera di attore. Successivamente dopo la fine di “Walker, Texas Ranger” decide di prendersi un anno sabbatico, che in seguito lo conduce alla decisione di entrare a far parte del corpo docenti dell’Università del Nevada. Clarence amava insegnare, nel 2010 racconta che il ruolo del docente ha molto in comune con il mondo cinematografico:

“Il mio manager non è poi così contento che io non sia spesso sul set, ma l’università è semplicemente troppo divertente. E una volta che inizi un semestre e incontri quelli studenti, è come fare una serie TV”.

Rossella Di Gilio

Seguici su Google News

Back to top button