Serie D, le attuali regine del campionato

Momento incerto per la Serie D italiana che rischia di vedere i propri campionati fermarsi almeno fino a Dicembre. Approfittando quindi di questo momento di stallo, si può verificare come stia andando la lotta per la promozione. Infatti, in caso di blocco al campionato, probabilmente sarà confermata la classifica dell’ultima giornata giocata.

Serie D 20-21
Pallone Serie D, Serie D 2020/2021

Serie D, Girone A

Classifica da prendere con le pinze, quella del Girone A di Serie D. Il Bra è in gran forma, dopo aver mantenuto la vetta della classifica ai danni della Sanremese, sotterrata da quattro gol proprio nell’ultima giornata. Attualmente il Bra è primo in classifica con una gara in meno rispetto alla seconda, ma la moltitudine di partite da recuperare rendono il tutto molto incerto. Il P.D.H.A.E. , vincendo la gara da recuperare, si porterebbe a soli tre punti dalla capolista, candidandosi a prima antagonista al titolo. Le due squadre si incroceranno, per assurdo, proprio all’ultima giornata, quando la classifica potrebbe essere confermata o stravolta. Al netto delle 19 gare da recuperare, sembra proprio il Bra la favorita per la vittoria finale. Con 16 punti in 6 gare, 10 gol fatti e soltanto uno subito si candidano alla promozione diretta, anche grazie alla loro rocciosa difesa.

Serie D, Girone B

Situazione ancora più contorta nel Girone B. Prima in classifica troviamo la Real Calepina con 12 punti. Inseguono ad 11 Casatese e Franciacorta, ma con lo stesso numero di giornate giocate. Al quarto posto però c’è Crema con 10 punti e due gare da recuperare. Vincendone anche una soltanto, e tra i recuperi c’è quello con il Breno, 16esimo, si porterebbe in prima posizione solitaria. Ma non è tutto. Al settimo posto troviamo il Seregno, 9 punti e due gare in meno. Vincendone anche una, o facendo addirittura 4 punti, raggiungerebbe la vetta della classifica, in un vero e proprio salto in avanti. E le sorprese non finiscono qui. Relegato al nono posto, con 7 punti in 3 gare, troviamo il Caravaggio. E sono proprio le tre gare da recuperare il più grande punto interrogativo. Ma sarà proprio questa settimana a verificare le ambizioni del Caravaggio. La squadra lombarda, infatti, affronterà nel weekend, l’8, la Real Calepina, attuale prima, mentre l’11, giocherà contro Crema, il recupero della terza giornata. Due gare fondamentali che faranno più luce su una intricata situazione di classifica.

Serie D, Girone C

Meno che negli altri gironi, ma anche qui sono le gare da recuperare a nascondere la vera regina della classifica. Al momento troviamo Delta Calcio Rovigo con 18 punti in 8 partite, ma nessuna gara in meno. Chi ha gare da recuperare sono invece Mestre, con una, e Trento, con due. A rendere tutto più frizzante è che una delle due gare da recuperare di Trento, e l’unica del Mestre, è proprio il loro scontro diretto. Qualora vincesse Mestre, Rovigo si confermerebbe prima in solitaria, mentre in caso di pareggio o vittoria di Trento, quest’ultima, vincendo l’altro recupero, potrebbe raggiungere o addirittura superare Rovigo. Una situazione spinosa che potrebbe risolversi una volta giocato il recupero tra la seconda e la terza, con Rovigo spettatore interessato.

Serie D, Girone D

La situazione più complicata è nel Girone D. Prato comanda con 10 punti in 4 gare, ma ne ha due da recuperare. Nonostante queste due, potrebbe comunque essere superato dall’Aglianese che, con 9 punti in 3 gare, non ha ancora perso nemmeno un punto. Se l’Aglianese continuasse con questo passo, finiti i recuperi, si troverebbe al primo posto solitario. Situazione inverosimile nel Girone D: fino alla undicesima classificata, tutte hanno la possibilità di arrivare prime in classifica, in un sistema di calcolo delle probabilità. L’unica squadra che non ha mai saltato una partita è Progresso che però rischia di vedere la sua classifica divenire alquanto rischiosa. Potrebbe, potenzialmente, passare dalla sesta posizione alla tredicesima. Aspettando, perciò, i vari recuperi, le due squadre che sembrano avere qualcosa in più sono Prato ed Aglianese, che si affronteranno il 6 gennaio, penultima giornata del girone di andata.

Autore: Matteo Castro

Risultati e Classifiche

Articolo Precedente

© RIPRODUZIONE RISERVATA